TikTok fa causa all’amministrazione Trump: “Non siamo una minaccia alla sicurezza”

NEW YORK – TikTok fa causa all’amministrazione Trump per il suo ordine esecutivo che vieta da settembre l’uso dell’app negli Stati Uniti. Nell’azione legale TikTok spiega di non rappresentare una minaccia per la sicurezza nazionale. In un post sul proprio blog, TikTok mette in evidenza di “non avere altra scelta se non quella di proteggere i suoi diritti, i diritti della sua comunità e dei suoi dipendenti”.

L’amministrazione Trump ha ignorato gli sforzi dell’app di dimostrare che non condivide i dati degli utenti americani, denuncia TikTok osservando di essere stata privata di una giusta procedura in quanto Washington ha vietato attività che non pongono chiaramente nessuna sorta di “inusuale e straordinaria minaccia” alla sicurezza nazionale.

“Vietando TikTok senza avere alcun avvertimento e senza la possibilità di essere sentiti, il decreto viola il processo di protezione del Quinto Emendamento”, aggiunge TikTok.