Ucraina, Salvini: “Non ora adesioni Nato e allargamento Ue”

11

ROMA – “Io sono concentrato sull’oggi. L’oggi non è l’adesione di Finlandia e Svezia alla Nato ma costringere Ucraina e Russia a parlarsi. Poi dell’allargamento dell’Ue e delle adesioni alla Nato avremo modo di parlare nei prossimi mesi”. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a margine della convention ‘L’Italia che vogliamo.

“La mia priorità è rimettere intorno a un tavolo coloro che si sono abbandonati – spiega – Non c’è discussione su chi ha invaso e su chi si è difeso e non c’è discussione sul nostro radicamento nei valori occidentali di libertà, rispetto della democrazia e dei diritti civili. Siamo al terzo mese di guerra: occorre fermarsi”.

“Io ragiono solo in termine di pace. Quello che avvicina la pace va fatto subito, quello che allontana la pace va messo in lista di attesa. Portare i confini della Nato ai confini con la Russia avvicina la pace? Lascio a voi giudicare…”, conclude.