Vacanze Estate 2020, consigli per evitare rischi (economici)

consigli vacanze senza rischi

MILANO – L’estate 2020 sarà diversa dal solito, l’emergenza sanitaria ha fatto saltare molti piani per le vacanze estive e anche chi ogni anno inizia ad organizzarle a primavera ha incontrato evidenti difficoltà. Per non parlare delle ferie dal lavoro e del rientro a scuola, quanti ancora non hanno date sicure su cui contare? Tutti questi motivi porteranno molti ad affidarsi a una pratica sempre più diffusa: il last minute!

Se nelle spese quotidiane in generale, meno di 1 italiano su 2 ha un budget e meno di 1 italiano su 3 tiene traccia scritta delle proprie spese*, nella prenotazione delle vacanze last minute è fondamentale seguire delle accortezze precise. La pianificazione delle vacanze con mesi di anticipo consente pagamenti dilazionati nel tempo e una migliore visione delle proprie spese, mentre fissare le vacanze a ridosso della partenza può rappresentare un impegno più oneroso del previsto a livello economico.

Come fare dunque per non privarsi di una fuga dalla città? KRUK, azienda che opera nel settore del recupero crediti e che da oltre cinque anni esercita anche in Italia, oltre a Germania, Spagna e altre 4 nazioni in Europa, stila la lista dei consigli per evitare di incappare nei debiti da vacanze.

I consigli dell’esperto del debito per evitare sorprese:

Non spendere più di quanto guadagni.

Un consiglio apparentemente banale, ma è sempre necessario adeguare la vacanza alla propria disponibilità. Stabilisci quanto è il tuo budget e dividilo preventivamente tra trasporti, sistemazione, cibo e attrazioni. Questo sarà estremamente utile per pianificare il tuo soggiorno. Se infatti il budget non consente di andare ogni sera a cena fuori, potrai privilegiare l’alloggio in appartamento rispetto all’hotel. Se la meta scelta richiede necessariamente l’uso della macchina, sarà utile scegliere una sistemazione che preveda il parcheggio gratuito.

Usa il bonus vacanze

Per chi ha un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) sotto i 40.000 euro, è possibile richiedere il Bonus Vacanze, una misura prevista dal Decreto Rilancio, che consente alle famiglie di richiedere un voucher da utilizzare presso diverse strutture ricettive. Se il nucleo familiare è composto da una, due, tre o più persone, sarà possibile richiedere cifre diverse (150, 300, 500 euro) da spendere per l’80% in un’unica soluzione come sconto sulla cifra di spesa presso imprese turistico-ricettive, agriturismi e bed&breakfast. Potrai sfruttare il restante 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi.

Occhio alla carta di credito

Non tutti sanno che la carta di credito è un vero e proprio prestito che consente di spendere più di quanto si possieda, offrendo la possibilità di pagare più tardi e, alla sua scadenza, anche a rate. Uno strumento rischioso per chi non riesce a tenere sotto controllo le proprie finanze, ha entrate irregolari o una visione poco chiara del proprio budget. Può, infatti, far contrarre un debito molto importante, spesso anche senza che la persona se ne accorga subito. Per questo motivo, è preferibile utilizzare la carta di debito (il bancomat) o la prepagata (la ricaricabile), che non consentono di spendere oltre la propria disponibilità reale, o regolare il plafond sulle proprie entrate sicure.

Scegli il comfort per te irrinunciabile

Risparmiare non significa rinunciare a tutto! Fai una lista delle caratteristiche della tua vacanza ideale (hotel vicino alla spiaggia, cena in un bel ristorante, … etc) e dai loro una priorità. Non rinunciare ad ogni comfort in nome del risparmio, scegli quali caratteristiche deve avere la tua vacanza ideale e fai rientrare nel tuo budget più caratteristiche possibile della tua lista, andando in ordine di priorità. Privarsi di troppe cose, secondo l’esperienza di Kruk, rischia di produrre ad un certo punto l’effetto opposto, portando le persone a spendere senza criterio.

Sfrutta questo momento per vivere nuove occasioni

Budget ridotto non significa non andare in vacanza! In questa estate post Emergenza è possibile visitare alcune delle gemme d’Italia o posti anche nella propria regione a prezzi più contenuti rispetto agli anni precedenti. Considera delle mete a cui non avevi mai pensato: dietro ogni angolo d’Italia si nascondono paesaggi incantati e luoghi ricchi di storia. Vai alla scoperta di calette nascoste o vivi un’esperienza immerso nella natura. Dalla Cappella degli Scrovegni alla Riserva dello Zingaro, sfrutta queste vacanze per immergerti nelle bellezze dell’Italia, visitando quei luoghi di cui spesso, proprio perché vicini, dici sempre: “Un giorno, andrò a vederlo”.

*Dati Elaborazioni Consob – Report on financial investments of Italian households, 2019 Survey, Consob. Fonte: https://economiapertutti.bancaditalia.it/infografiche/pianificare/