Cooperativa Giromoloni: agricoltura biologica con Dolomiti Energia

Energia al 100% pulita e italiana per la Cooperativa che ha promosso e valorizzato il biologico in Italia fin dal 1971

cooperativa-girolomoniL’amore per la terra e il rispetto per il pianeta contraddistingue da sempre tutte le scelte della Cooperativa Girolomoni, nella continua ricerca di soluzioni all’avanguardia a favore dell’ambiente e dell’agricoltura sostenibile.

Infatti, oltre a praticare un metodo di agricoltura che non prevede l’uso di sostanze chimiche di sintesi nella collina di Montebello, affidandosi da sempre alla rotazione delle colture per rendere fertile in modo naturale il terreno, la Cooperativa Girolomoni ha scelto di utilizzare fin dal 2010 solo energia da fonti rinnovabili.

Una parte dell’energia è autoprodotta da un impianto fotovoltaico ed eolico, mentre per il restante fabbisogno energetico la Cooperativa Girolomoni ha scelto di affidarsi, a partire dallo scorso ottobre, a “100% energia pulita Dolomiti Energia”, un’energia rinnovabile prodotta grazie alla potenza dell’acqua che alimenta le centrali idroelettriche situate sulle Dolomiti.

Per la produzione dei propri prodotti alimentari biologici, Girolomoni utilizza un’energia tutta italiana, con origine tracciata e garantita dal Gestore del Sistema Elettrico, un ente terzo ed indipendente, che certifica l’origine da fonte rinnovabile dell’energia (Garanzie d’origine GO).

Dolomiti Energia è uno dei principali operatori energetici italiani, che si contraddistingue per l’innata vocazione ambientale: nelle centrali idroelettriche del Gruppo Dolomiti Energia infatti viene utilizzata l’acqua presente in natura sulle Dolomiti che viene rilasciata, dopo essere entrata nelle turbine, senza alterazioni nell’ambiente. Un’energia che rispetta l’ambiente quindi, in ogni suo aspetto, e che rispecchia a pieno i principi d’ispirazione della Cooperativa Girolomoni.

“La scelta di utilizzare fonti rinnovabili per l’energia è una diretta conseguenza dei valori di rispetto per la terra e per il pianeta che mi sono stati tramandati da mio padre, vero profeta del biologico in Italia. Per la cooperativa Girolomoni l’accordo con Dolomiti Energia è la perfetta chiusura del cerchio verso un’agricoltura sempre più sostenibile. Come diceva mio padre Il biologico forse non salverà il mondo, ma quando sarò di fronte al creatore sarò dalla parte di chi non ha contribuito a distruggerlo”conclude Giovanni Battista Girolomoni, Presidente dalla Cooperativa Girolomoni.

La storia della Gino Girolomoni Cooperativa Agricola® inizia nel 1971, quando Gino Girolomoni, giovane sindaco del comune di Isola del Piano (PU), cominciò a promuovere iniziative volte a valorizzare e sostenere l’antica civiltà contadina. Queste prime esperienze furono alla base della nascita, nel 1977, della Cooperativa Alce Nero, di cui verrà ceduto il marchio circa 25 anni dopo, diventando Montebello®.

In seguito alla scomparsa del suo fondatore, avvenuta nel marzo del 2012, il marchio Montebello® cede il passo al marchio Girolomoni®. Con i suoi 100 agricoltori, trentasette dipendenti e con i gli oltre 10 milioni di fatturato (anno 2014), la cooperativa Gino Girolomoni ha contribuito in modo sostanziale allo sviluppo del biologico in Italia e rappresenta, oggi, uno dei punti di riferimento più importanti del panorama del biologico del nostro Paese.