La recensione di Un mondo migliore e la tracklist di “Vasco non stop”

Oggi esce in radio il nuovo singolo di Vasco Rossi che anticipa la raccolta antropologica che uscirà l’11 novembre in diversi formati.

La recensione di Un mondo migliore e la tracklist di "Vasco non stop"

“Sai, essere libero costa soltanto qualche rimpianto”. E’ questo l’inizio del ritornello del nuovo singolo di Vasco Rossi, “Un mondo migliore”, che anticipa la raccolta antropologica denominata Vasco Non Stop che uscirà l’11 novembre. La canzone è da oggi in tutte la radio ma ieri i fan e non hanno avuto già la fortuna di ascoltarla attraverso il video trasmesso in anteprima da Rai Uno.

Il brano non smentisce gli scettici, anzi Vasco non smentisce. La canzone è un viaggio introspettivo che mira a scavare fino in fondo nell’animo umano facendo riflettere tutti su che prezzo abbia la libertà e l’idea di quel mondo migliore che noi tutti abbiamo. La libertà, però, secondo Vasco, in stile cowboy, non è un qualcosa di dovuto e che si raggiunge senza sudare ma ha bisogno di lotte continue come sottolinea il ritornello: “Sai, essere libero costa soltanto qualche rimpianto….”, poi il rocker prosegue: “Si, tutto è possibile perfino credere che possa esistere un mondo migliore!”. Qui è il punto nevralgico della canzone perchè quello che immagina Vasco non è un mondo senza problemi e sofferenze ma un mondo più giusto dove ognuno ha la possibilità di renderlo migliore anche se poi costa qualche rimpianto. I cori regalano al brano una cornice più mistica e coinvolgente. C’è tutta l’ironia e il sarcasmo di Vasco anche in questo singolo che riprende i vari temi già trattati nelle precedenti canzoni passando da Come Vorrei a Liberi Liberi. “La libertà ha una senso se si trova dentro un limite, sennò è caos”, parola del Kom che anche con questo brano ha fatto centro.

Vasco Rossi

Il video della canzone è stato realizzato da Pepsy Romanoff che aveva già collaborato con Vasco nel video di Come Vorrei e Tutto in una notte. Il tutto è ambientato nei meravigliosi paesaggi naturali della Puglia con un finale a sorpresa nel porto di Manfredonia. Una video dai mille significati in cui l’attore Vinicio Marchioni ci regala un’interpretazione molto coinvolgente, dai mille volti e soprattutto dalla mille interpretazioni.

Intanto, come dicevamo prima, il prossimo 11 novembre Vasco Rossi pubblicherà “VascoNonStop”, la raccolta con la quale il rocker festeggia i suoi quarant’anni di carriera. All’interno del best of saranno contenuti i brani più importanti tra tutti quelli pubblicati da Vasco nel corso di questi quarant’anni: dalle canzoni del primo album in studio “Ma cosa vuoi che sia una canzone…” del 1978 fino a quelle dell’ultimo album di inediti “Sono innocente” del 2014, per un totale di 70 canzoni (nell’edizione standard da quattro cd). Tra i 70 pezzi ci saranno alcuni brani inediti, oltre al singolo “Un mondo migliore”. Questi i titoli delle canzoni inedite contenute in “VascoNonStop”: “Come nelle favole”, “L’amore ai tempi del cellulare” e “Più in alto che c’è”.

Le tracklist dei quattro cd seguono una narrazione in senso anticronologico: si parte proprio dai quattro inediti e si procede a ritroso nel tempo, fino ad arrivare a “Jenny è pazza” e “Silvia”, rispettivamente lato a e lato b del 45 giri d’esordio del cantautore, uscito nel 1977. Il primo disco si apre con i quattro inediti e arriva fino a “Un senso”, dall’album “Buoni o cattivi” del 2004. Il secondo disco si apre proprio con “Buoni o cattivi” e arriva fino a “Vivere”, da “Gli spari sopra” del 1993. La title track di quest’ultimo album apre il terzo disco, che si chiude con “Vita spericolata”, hit dall’album “Bollicine” del 1983. Il quarto ed ultimo disco va da “La noia” (dall’album “Vado al massimo” del 1982) a “Jenny è pazza” del 1977.

Ecco, di seguito, la tracklist completa di “VascoNonStop” e, più sotto, la copertina del disco:

Disco 1:
“Un mondo migliore” (inedito)
“Come nelle favole” (inedito)
“L’amore ai tempi del cellulare” (inedito)
“Più in alto che c’è” (inedito)
“Sono innocente ma…”
“Come vorrei”
“Cambia-menti”
“L’uomo più semplice (Reloaded)”
“I soliti”
“Manifesto futurista della nuova umanità”
“Eh… Già”
“Ad ogni costo”
“E adesso che tocca a me”
“Gioca con me”
“Il mondo che vorrei”
“Basta poco”
“E…”
“Un senso”

Disco 2:
“Buoni o cattivi”
“Stupido hotel”
“Ti prendo e ti porto via”
“Siamo soli”
“La fine del millennio”
“Rewind”
“Quanti anni hai”
“l’una per te”
“Io no”
“Gli angeli”
“Sally”
“Mi si escludeva”
“Senza parole”
“…Stupendo”
“Delusa”
“Vivere”

Disco 3:
“Gli spari sopa (Celebrate)”
“Guarda dove vai”
“Ormai è tardi”
“Domenica lunatica”
“Liberi…Liberi”
“Non mi va”
“Ciao”
“Brava Giulia”
“C’è chi dice no”
“T’immagini”
“Toffee”
“Cosa succede in città”
“Va bene, va bene così”
“Portatemi Dio”
“Una canzone per te”
“Bollicine”
“Vita spericolata”

Disco 4:
“La noia”
“Canzone”
“Splendida giornata”
“Ogni volta”
“Vado al massimo”
“Incredibile romantica”
“Voglio andare al mare”
“Siamo solo noi”
“Anima fragile”
“Susanna”
“Non l’hai mica capito”
“Sballi ravvicinati del 3° tipo”
“La strega (La diva del sabato sera)”
“Albachiara”
“Fegato, fegato spappolato”
“La nostra relazione”
“Silvia”
“Jenny è pazza”

La raccolta sarà messa in vendita in tre formati diversi:

– Vasco Non Stop (4 CD) – €22,12
– Vasco Non Stop (Boxset) (7 LP) – €83,94
– Vasco Non Stop (Box Fan Edition 9CD + 2DVD + Book Fotografico 200pg) (11 CD) – €83,94

Qualche novità in più sulla  Box Fan Edition, una delle tre versioni nelle quali uscirà il cofanetto. Dall’immagine pubblicata sul sito di Amazon  si evince che conterrà 8 cd con 133 canzoni, il cd triangolare de Gli angeli e 2 dvd con i videoclip, oltre ad un book fotografico di 200 pagine.