1° Maggio, Povia: “Fedez censurato? Io fuori da Sanremo da 11 anni per motivi politici”

67

ROMA – Fedez censurato da parte della Rai? “Sarebbe stata censura se non fosse salito sul palco. Cosa dovrei dire io che non entro a Sanremo da 11 anni solo per questioni socio-politiche? Lì una censura intellettuale e artistica c’è, fino a prova contraria”. E’ quanto dice Povia all’Adnkronos sulla polemica di queste ultime ore che ha Fedez come protagonista. “Quando ci sono le dirette anche a me chiedono cosa dirò – spiega il cantante – è normale farlo perché ognuno ha un settore di responsabilità e può perdere il lavoro in Rai dove le poltrone saltano per cose più stupide di queste”.

“Il 1° maggio è da sempre un concerto politico per i lavoratori. In un momento come questo bisognava far leva sulla crisi che c’è da più di un anno. Fedez ha espresso i suoi pensieri ed è giusto ma solo per attaccare un partito e senza sapere che in Italia abbiamo già leggi solide che tutelano tutti, gay compresi”, aggiunge Povia. Secondo te la Rai dovrebbe fargli causa? “No – risponde – siamo nell’era di tutti contro tutti. Si può perdonare un errore di ingenuità soprattutto se fatto da un ragazzo che non è informato su quello che dice”.