2 giugno, tanti in piazza per la manifestazione del centrodestra

Meloni: “Diamo voce ai milioni di italiani che credono ancora nel futuro”. Salvini: “In piazza per ascoltare e costruire”

ROMA – Si é svolta in piazza del Popolo a Roma la manifestazione simbolica con cui, oggi, 2 giugno, il centrodestra ha scelto di festeggiare la Festa della Repubblica. Lungo via del Corso si é srotolato un lungo tricolore. Presenti tantissimi parlamentari, tutti rigorosamente con la mascherina indossata. Al loro fianco tanti sostenitori con slogan, anti-Governo, canti e qualche espressione colorita: qualcuno di loro, senza mascherina, é stato richiamato dagli organizzatori, che hanno rinnovato altresì l’invito al rispetto del distanziamento.

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, si é detta felice che con questa manifestazione la sinistra abbia scoperto che il 2 giugno, è anche la festa del centrodestra, che finalmente ha potuto esercitare il diritto di manifestare. “É una manifestazione organizzata affinchè i milioni di italiani che credono nel futuro, nella possibilità di rialzarsi possano avere voce. Non crediamo più a questo Governo, che sta facendo scelte sbaglaite, che consdera solo alcune categorie e ne dimentica altre”.

Matteo Salvini, in collegamento con Rai Tre, ha sottolineato che la presenza in piazza é per ascoltare e costruire e non per protestare “Ci saranno partite IVA, commercianti, artigiani e medici; raccogliamo proposte da trasformare in proposte di legge in Parlamento. Noi oggchiediamo che siano coperti tutti i lavoratori del pubblico e del privato, è una giornata di ascolto, di memoria e di passaggio. Domani cadranno i muri, ci si potrà spostare di regione in regione nella nostra splendida Italia”.

Foto tratta dalla pagina ufficiale Facebook Giorgia Meloni