A “Frontiere” le isole minori tra pandemia e ripartenza in vista della stagione turistica

57

ROMA – Così belle, affascinanti, complicate e diverse tra loro: sono le isole definite “minori”, ognuna un vero patrimonio artistico e ambientale che di fatto le rende “Isole del Tesoro”. A queste piccole grandi perle nostrane è dedicata la puntata di “Frontiere” di domani sabato 17 aprile condotta da Franco Di Mare alle 16.30 su Rai3. È una buona idea quella di sanificarle e renderle “Covid free” sulla scia del modello greco? Come hanno vissuto la pandemia i loro abitanti? Quanto hanno sofferto e soffriranno l’isolamento inasprito dall’emergenza sanitaria quei territori che vivono essenzialmente di turismo?

L’isola è un mondo a parte in grado di sorprendere. Come è successo tre mesi fa quando capitale italiana della cultura 2022 è stata eletta Procida, battendo concorrenti più grandi e famosi. Un luogo “minore” che diventa protagonista, un simbolo di ripartenza per il nostro Paese. In Italia sono tante le isole che avrebbero bisogno di intercettare i flussi di vacanzieri scacciati dal Covid. Ma il tema di una loro eventuale precedenza nelle vaccinazioni ha immediatamente sollevato le proteste delle altre località di villeggiatura, contrarie a quello che definiscono un “privilegio”. L’ideale sarebbe ovviamente puntare a un’intera penisola covid free, ma intanto c’è la stagione turistica da far ripartire con la grande incertezza di una pandemia ancora in corso. E con le concorrenti nel Mediterraneo che non stanno a guardare.

Anche la quarantena, a lungo l’unico sistema di prevenzione praticabile nei confronti di malattie terribili come la peste e il colera, è stata inventata da Venezia, una Repubblica che aveva costruito la sua potenza proprio sulle isole. E ai nostri giorni, la prima richiesta di vaccinazione di massa è arrivata due mesi fa da Favignana, il piccolo gioiello dell’Arcipelago delle Egadi, che non deve fare i conti solo con il turismo, ma anche con l’assenza di presidi sanitari e la difficoltà dei collegamenti con gli ospedali della terraferma: qui la vaccinazione a tappeto potrebbe essere questione di sopravvivenza.

Insomma, vivere su un’isola non è facile, tantomeno in tempi di Covid. Si paga un prezzo altissimo alla mancanza di servizi e trasporti moderni. E oggi si devono fare anche i conti con un modello di turismo rottamato dalla pandemia. Nel corso della puntata interverranno: Donatella Bianchi conduttrice di “Linea Blu” e Presidente WWF Italia, Mario Tozzi geologo e conduttore di “Sapiens”, Massimo Ciccozzi epidemiologo Università Campus biomedico, Peppe Barra attore e cantante originario di Procida, Francesco Forgione sindaco di Favignana. “Frontiere” è firmato da Franco Di Mare, Paola Miletich, Stefano Pistolini e Pietro Raschillà con la produzione di Adriana Sodano e la regia di Anna Grossi.