Achille Lauro annuncia un nuovo disco: “1990”

ROMA – “Avrei potuto continuare su questa strada e ricalcare all’infinito lo stesso sound. Ma la mia mente va altrove. Sto fondendo tutto in un unico insieme. I generi musicali sono solo gabbiette per topi. Pop, punk, rock, grunge, musica contemporanea. Sono un’unica cosa. Sto tornando con un’anima intima, malinconica, che è parte della vita. Sto prendendo i ricordi di quando ero bambino, che sono la parte migliore di noi, quella che forse tutti nascondono. Quel dolce rimpianto che ci lega profondamente”.

Con queste premesse, Achille Lauro annuncia un nuovo album, dal titolo “1990”, anno della sua nascita. “Alla fine del 2017 – racconta – dopo aver scritto ‘Rolls Royce’ e quasi l’intero album ‘1969’, i ricordi d’infanzia e della mia adolescenza mi hanno portato alla mente le sonorità anni ’90 e la musica dance. A gennaio 2018 abbiamo buttato giù il primo brano ispirato a La Bouche. Da lì abbiamo iniziato a scrivere la musica che ascolterete nel futuro disco, rivista a mio modo e in chiave intima e autoriale”.