Alla scoperta di Sangiovanni, il concorrente più giovane della ventesima edizione di ‘Amici’

133

ROMA – Sangiovanni è il concorrente più giovane della ventesima edizione di Amici che entra a soli diciassette anni e compie all’interno del programma la matura età ma si fa grandissimo largo tra gli altri partecipanti arrivando secondo. Una vittoria coronata di tutti i premi che la categoria Canto potesse offrire: Premio Tim della Critica dato per la quasi totalità dei sì della stampa presente in diretta alla finale, Premio SIAE e premio delle Radio per Malibu, consegnati durante la serata conclusiva. Ad arrivare prima è stata invece la sua fidanzata Giulia, prima ballerina donna a vincere la super coppa dorata in venti edizioni del programma.

I due si sono contesi la finale del 15 maggio, sorridenti e complici sul palco tra sguardi e sorrisi, carichi senza competizione con la voglia enorme di far divertire il pubblico in studio e a casa e di elogiare questa esperienza che li ha visti protagonisti anche di una bellissima e pura storia d’amore. Una duplice vittoria, potremmo dire, quella di Sangiovanni, sia per le capacità dimostrate nella scrittura delle barre e degli inediti presentati sia per l’interpretazione dei testi musicali dove ogni volta era in grado di sprigionare il suo talento ma anche per la sua personalità dolce e protettiva che ha catturato il cuore di milioni di fan.

“Si sentirà molto parlare di lui in questa nuova era del pop italiano”, ha dichiarato Dardust, produttore e compositore multiplatino, in un’intervista a Verissimo. “In lui ci sono due sfaccettature, da una parte è un nuovo romantico della scena urban pop ma allo stesso tempo ha un lato oscuro che ti porta nel suo mondo e ti cattura e a soli diciotto anni è incredibile come sia riuscito a creare una nuova forma pop assolutamente personale e unica”. Sangiovanni è da poco uscito con il suo Ep omonimo, affermatosi già come disco d’oro in una settimana e come disco più venduto nella prima settimana di uscita del 2021. Sono sbancati anche gli inediti “Malibù”, disco d’oro in una settimana e singolo più venduto nella prima settimana di uscita del 2021 mentre “Tutta la notte” è già disco di platino Fimi.

A questi si aggiungono gli altri inediti come ‘Lady’ e ‘Guccy Bag’, che ha cantato ai serali di Amici sempre di grande successo. 1,4 milione di follower sui social, tantissimi sostenitori già dal primo instore di Milano di martedì 18 maggio appena fuori dalla scuola di Amici a cui è seguito Roma e poi ancora Milano con il passaggio ospite a RTL 102.5 e poi ancora altre tappe in calendario di incontro e firma copie a Torino e Bologna. Sangiovanni, come ha lui stesso svelato a Verissimo, sente di aver vissuto nell’arco di soli mesi di scuola, una triplice vita passando dalla normalità del prima della scuola Amici, ai sei mesi del percorso all’interno del programma fino al dopo che sta esplodendo con una carriera promettente.

Sangiovanni è stato apprezzato anche notevolmente dai giudici di Amici, da Stefano De Martino al principe di Savoia Emanuele Filiberto a Stash che in lui hanno visto grinta e novità e una grande capacità di catturare e imprimere sulle sue esibizioni, tutta l’attenzione. Sangiovanni testimonia inoltre in modo importante la rivincita dalle difficoltà vissute a scuola, i commenti che lo hanno fatto stare molto male, come anche per Giulia, e il desiderio di farcela rivendicando la diversità e la bellezza proprie di ogni singolo individuo. Si è fatto e si fa portavoce di un messaggio preciso: “Venire accettato perché di sbagliato non facevo nulla ma mi isolavano e se la prendevano con me al punto che ho dovuto cambiar scuola perché era diventata invivibile davvero”.

Possiamo dire che a vincere è stato perciò il talento, l’impegno che fa volare i sogni in alto, l’amore che è sbocciato autentico e forte fatto di sostegno, abbracci e romanticismo con Giulia e il messaggio di andare avanti e non fermarsi, di non smettere di credere in sé stessi. Crederci fino in fondo, insomma, e non dare importanza alle voci che feriscono annientando la persona, e poi sempre lavorare e lavorare senza smettere, come ha scritto nella lettera letta da Maria De Filippi durante la finale: “una esperienza tostissima ma che rifarei sempre”. Tutto questo e ancora tant’altro che ci farà scoprire, hanno determinato la vittoria di un giovane in viaggio verso la realizzazione della sua arte. Lessgooo!

Monica Baldini