“Bam bam twist”, Achille Lauro in arrivo il nuovo singolo dell’estate [VIDEO]

bam bam twist cover

Dal 19 giugno il brano sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali e in rotazioni radiofonica: testo e videoclip

Achille Lauro introduce il gettone nel suo pazzo jukebox e seleziona il tasto A1: Bam bam twist ed inizia un’estate anni ‘60 “Dal tramonto all’alba”. Achille Lauro sbanda tra richiami di atmosfere cinematografiche, in una gimcana tra Tarantino e Scorsese, tra Vincent Vega e Henry Hill, con un twist per “Bravi ragazzi”, dai tratti Pulp.

Un ritmo di chitarre e rullante semplice ed intrigante, nel quale è facile immaginare sparatorie e fughe rocambolesche, come nella migliore tradizione cinematografica, per colpa della “Donna del Boss”.

“In tempi di distanziamento sociale, la mia follia vi porta in pista con un ballo a due, che è stato allo stesso tempo il più promiscuo ed il più elegante degli anni “mitici” e “favolosi” del Miracolo Economico – ha dichiarato Achille Lauro -. Un ballo che nasce dalla gestualità dello “spegnere mozziconi di sigarette sulla pista da ballo e pulire le superfici con le estremità di un asciugamano”: il Twist, l’evoluzione sexy e sensuale dello Swing”.

IL VIDEO DI BAM BAM TWIST

Sono l’attore Claudio Santamaria e sua moglie, la giornalista, scrittrice e conduttrice Francesca Barra, i protagonisti del videoclip in uscita oggi di BAM BAM TWIST, nuovo singolo di Achille Lauro già disponibile per Elektra Records su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica. Intanto, mentre la power ballad 16 Marzo è appena stata certificata Disco D’Oro, Achille Lauro ha annunciato anche le nuove date di ACHILLE LAURO LIVE 2021, il tour prodotto da F&P che segna il suo attesissimo ritorno dal vivo.

Due moderni Vincent Vega e Mia Wallace, nell’omaggio a una delle scene più iconiche della storia del cinema mondiale: quella del coinvolgente e sensuale twist con John Travolta e Uma Thurman in Pulp Fiction, pellicola cult di Quentin Tarantino del 1994. In una sala da ballo vuota, il Malandrino Achille Lauro è il frontman di una band queer e patinata. Il ritmo di chitarre e rullante semplice ed intrigante di BAM BAM TWIST accompagna il ballo tra Santamaria e la Barra: la coppia – scalza come i protagonisti del film tarantiniano, unghie laccate di nero, proprio come Lauro – si fronteggia in una coreografia che in un crescendo di sensualità si trasforma in un duello all’ultimo glitter.

L’atmosfera è calda, ma allo stesso tempo sospesa, quasi tesa, come nella migliore tradizione pulp: è facile immaginare sparatorie e fughe rocambolesche la cui colonna sonora è questo Bam Bam Twist, “un ballo a due, che è stato allo stesso tempo il più promiscuo ed il più elegante degli anni ‘mitici’ e ‘favolosi’ del Miracolo Economico”, come lo ha definito lo stesso Achille Lauro. Il videoclip è diretto da Antonio Usbergo e Niccolò Celaia per YouNuts!.

TESTO DI BAM BAM TWIST – ACHILLE LAURO

Malandrino
chiodo giallo e zaffiro bluette
è lo zoo di Berlino
la mia tipa è un vampiro ed è pazza di me
sei più bella dal vivo
lei che balla è la donna del boss
davanti a un jukebox

Tarantino
con quei bravi ragazzi
è delirio è De Niro
si

Balliamo bam bam
bam bam twist e poi
bam bam, bam bam
?
bam bam, bam bam
ragazzi fuori bam bam
bam bam

Adrenalina
siamo sopra il bancone io e te
io e te
sì c’è una rapina
svuoto le tasche
mi riempio di te
si donna bambina
è una madonnina che piange per me
ma poi mi rovina
ed io che so farmi rovinare da te

Balliamo bam bam
bam bam twist e poi
bam bam, bam bam
?
bam bam, bam bam
ragazzi fuori bam bam
bam bam
o si
bam bam, bam bam
bam bam, bam bam
bam bam, bam bam
bam bam, bam bam

È un overdose di rose mi amor
è una danza tra scheletri, scheletri
una pallottola d’armi e jukebox
stiamo dando fuoco ai sedili
a una cabrio rosa mi amor
questa è vita per noi
non c’è città che basti per noi
la tua gonna è Las Vegas
toglia e poi
vivremo solo un ricordo
che ho rimosso

Fammi fuori bam bam, bam bam
twist e poi
bam bam, bam bam
? bam bam, bam bam
ragazzi fuori bam bam, bam bam
un twist e poi
bam bam, bam bam
tutti balliamo bam bam, bam bam
?
fammi fuori bam bam, bam bam
bam bam, bam bam
oh si
bam bam, bam bam
bam bam, bam bam
bam bam, bam bam

Achille Lauro, artista innovativo e multiforme, viaggiatore senza tempo, ripercorre gli anni come fossero porte aperte dalle quali entra ed esce con grande disinvoltura. In pochi anni l’artista ha saputo sapientemente miscelare il suo mondo artistico e musicale con quello delle arti visive e oggi è sicuramente un importante riferimento per la musica nazionale, e tra i più contesi artisti nel mondo della scena visiva internazionale. Il suo talento ricorda quello di un alchimista, capace di fondere diversi generi musicali e visivi, rendendoli contemporanei ma sempre nell’assoluto rispetto dell’opera originale e omaggiando i riferimenti culturali della sua storia. Ispirato ed ispiratore al tempo stesso, stilista e modello, regista ed attore, in lui si fondono ruoli che lo rendono straordinariamente diverso: un no gender.