“Bella”, il nuovo singolo del cantautore Mario Rossano

Mario Rossano BellaNei giorni scorsi è uscito, l’ultimo lavoro discografico del cantautore, produttore e arrangiatore Mario Rossano, un brano godibile ed ironico, che rientra appieno nel pop italiano tecnicamente ben fatto e dal testo curioso e riflessivo, su un tema da sempre attuale, il “sovrappeso”.

In queste ore abbiamo avuto l’occasione di contattarlo per conoscerlo meglio e fargli alcune domande:

Mario, com’è nata in lei la passione per questo mestiere, il musicista.

Ho una vasta famiglia di amanti della Musica, c’è chi suona qualche strumento e c’è a chi piace sfogarsi con il canto, io invece ho sempre voluto spingermi oltre la semplice passione quindi studiando e creando la mia musica.

In “bella”, racconta di una situazione che per molti è una condizione molto difficile, e che lei riesce a descriverla con leggerezza ed ironia, ci può dire come nata la produzione di questo brano?

Io penso che una persona in sovrappeso non deve assolutamente imbarazzarsi a mostrarsi nelle sue forme anzi non trovo assolutamente che il sovrappeso sia un difetto fisico. Nel caso questo possa causare un problema di solute o un problema allo stato d’animo, allora la persona stessa deve cercare di risolvere imponendosi dei traguardi, ed è quello che ha fatto la protagonista del brano Bella. Il motivo di questo brano è nato sotto la doccia, ma non sono assolutamente un tipo che canta a squarciagola in casa, anzi, canticchiavo sotto voce con un falso inglese e mi è uscito l’attuale ritornello di bella quindi, subito dopo la doccia, siccome possiedo anche una piccola postazione musicale in casa, scappo al pc, registro il motivo e scrivo i quattro accordi per non dimenticarli. Il resto ho avuto tempo di studiarlo in studio.

Come vede la situazione musicale nel panorama nazionale visto la sua esperienza, e cosa può consigliare ai giovani che intendono lavorare nel settore discografico?

Oggi c’è un concorrenza spietata, tutti vogliono andare oltre quindi mettersi in gioco con tutte le proprie forze. Non mi sento una persona che possa dare consigli, anche perché ne avrei bisogno anche io, ma una cosa che mi sento di dire ai giovani di oggi è sicuramente di fare sempre la musica come piace a loro, anche se non piace a nessuno e soprattutto essere sempre se stessi, questo fa la differenza.

Mario, i suoi prossimi programmi?

Fino ad oggi ho sempre creato dei brani e li pubblicavo senza dare molta importanza al resto, oggi invece voglio dare anche valore a tutto quello che viene dopo la creazione del brano. Non ho mai creato un album nonostante ho già prodotto trenta canzoni, ma il brano Bella indica un cambiamento e quindi il mio prossimo passo è appunto creare un album di 6 brani che pubblicherò verso Ottobre/Novembre.