Boomdabash, “Per un milione” certificato disco d’oro

MILANO – Dopo aver letteralmente conquistato e fatto ballare la platea dell’Ariston il grande successo dei Boomdabash non intende fermarsi e a meno di un mese da Sanremo il brano “Per un milione” è stato certificato disco d’oro dalla FIMI/GFK.

Il brano impazza inoltre su Spotify con milioni di streaming entrando a pieno titolo nella Top 50 Global Viral, il video clip su Vevo ha invece superato le 12 milioni di views. La nuova hit della band salentina è anche tra i brani più acquistati su ITunes, ascoltati sulle piattaforme digitali e tra i più trasmessi dalle emittenti radiofoniche nazionali, aggiudicandosi un meritatissimo posto in top 10 tra i brani più richiesti e suonati dalle radio.

“Per un Milione” è una ballad in perfetto stile reggae intrisa di poesia e sentimento e un vero e proprio inno all’attesa delle molteplici forme d’amore nelle sue mille sfaccettature. Il testo nella sua genuinità esalta l’indispensabilità del vivere la semplicità dei piccoli gesti quotidiani facendoci riflettere su quanto sia importante riscoprire i valori e la bellezza dei momenti passati insieme agli affetti più cari. Dall’attesa della persona amata sino alla fantastica attesa di una nuova vita o di un figlio, l’amore è sempre il motore e l’energia che tiene in vita l’uomo in grado di riportare sempre il sole. Non c’è niente al mondo di migliore, nemmeno vincere un milione, che desiderare e attendere i nostri affetti.

Oltre ai Boomdabash Il testo vanta nella stesura della canzone anche la collaborazione di Rocco Hunt, Federica Abbate e Cheope Mogol, relativamente alle sonorità invece vi è la partecipazione di Takagi e Ketra.

Considerata una delle migliori reggae band italiane, i Boomdabash sono in grado di mixare sapientemente in un tutt’uno davvero inedito e sorprendente elementi reggae, soul, drum and bass pop e hip hop, a testimonianza della grande versatilità del gruppo nel muoversi in diversi range e stili musicali. All’interno del loro ultimo disco “Barracuda” non mancano inoltre i riferimenti a molte tematiche sociali care al gruppo. Da sempre Boomdabash trattano nei testi delle loro canzoni argomenti che nascono dall’attenta osservazione e analisi di alcune problematiche che affliggono la società odierna: dal bullismo, alla lotta dei diritti per l’amore tra persone dello stesso sesso sino allo schierarsi a favore di tutte quelle persone che socialmente e involontariamente risultano essere più deboli.

Da Venerdì 8 Febbraio è inoltre disponibile in fisico e digitale “Barracuda Predator Edition”, specialissima riedizione dell’ultimo album, prodotto per la maggior parte insieme ai beatmaker multiplatino Takagi e Ketra e registrato tra Mesagne – negli studi di Soulmatical – e Milano all’interno della nuova riedizione “Barracuda – Predator Edition 2019”, oltre al nuovo singolo sanremese, ritroviamo le collaborazioni con alcuni dei migliori artisti del panorama musicale italiano, che hanno impreziosito il loro ultimo lavoro. Da Loredana Bertè a Fabri Fibra e Jake La Furia, si annoverano anche i feat con Rocco Hunt nel brano “Gente del sud”, Alborosie nel brano “Pon di Riddim” e con Sergio Sylvestre nel brano “The Blind man story”.