Brindisi, incendio di vegetazione in prossimità dalle spiaggia di Torre Testa

31

incendio brindisi

BRINDISI – Nella giornata del 13 agosto, alle ore 16.30 una squadra è intervenuta sulla litoranea in prossimità della spiaggia di Torre Testa dove era stato segnalato un incendio di vegetazione. All’arrivo sul posto si è costatato che l’incendio stava interessando l’avvallamento del cosiddetto “canalone Giancola” dove, a seguito di alcune peculiarità orografiche del sito, (pendenza del piano di campagna, difficoltà di accessibilità e presenza di folta e alta vegetazione), il rogo si stava propagando velocemente nell’entroterra, minacciando alcune abitazioni.

A supportare la squadra sono stati inviati altre unità operative e 2 mezzi aerei “fireboss” giunti da Grottaglie. Le operazioni sono state coordinate dal DOS (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) e dal funzionario di guardia.

Hanno collaborato anche uomini dell’ARIF e le forze dell’ordine per la chiusura della litoranea e il dirottamento del traffico, durante le operazioni di lancio dei mezzi aerei.

L’impiego di oltre 20 uomini, 8 mezzi di terra e 2 mezzi aerei ha permesso di fermare i fronti laterali che minacciavano il nucleo abitato adiacente. Nella serata è stata realizzata una fascia tagliafuoco nel punto in cui il canalone è attraversato da una strada sterrata. E’ stata tagliata la vegetazione per alcuni metri, costituita principalmente da canneto, che è stato preventivamente bagnato al fine di poter consentire l’abbassamento delle fiamme e il definitivo arresto del fronte una volta giunto in quel punto.

Favoriti anche dal calare del vento, l’incendio è stato domato nelle prime ore della notte. 33 sono gli ettari di vegetazione andati in fumo.