Cava de’ Tirreni, sequestrati capi di abbigliamento contraffatti

27

articoli sequestrati cava de tirreni

CAVA DE’ TIRRENI –  Nel corso di un normale servizio di controllo economico del territorio, la Guardia di Finanza di Salerno ha individuato una ditta che vendeva capi d’abbigliamento per adulti e per bambini in violazione della disciplina a tutela dei marchi e del Made in Italy.

L’intervento dei militari della Compagnia di Cava de’ Tirreni ha interessato una delle bancarelle del mercato rionale metelliano, dov’e stata intercettata della merce riportante i loghi di note griffe, tutti palesemente contraffatti.

Dopo aver appurato la natura irregolare di quei prodotti, al fine di risalire all’intera filiera del commercio illecito, i Finanzieri hanno proceduto alla perquisizione della sede legale e del deposito della società riconducibile al responsabile, siti entrambi a Pagani (SA), rinvenendo ulteriori analoghi prodotti per bambini, anch’essi recanti i marchi di note maison di moda, rigorosamente falsi.

Al termine delle attività, nei confronti del titolare – segnalato a questa Procura della Repubblica per i reati di “Introduzione nella Stato e commercia di prodotti con segni falsi”, “Vendita di prodotti industriali con segni mendaci” e “Ricettazione”- sono stati cosi cautelati circa 400 articoli, il cui valore commerciale e stato stimato in oltre 15 mila euro.

Il servizio testimonia l’elevato e costante impegno profuso dalle Fiamme Gialle a presidio della sicurezza economico – finanziaria del Paese e dei consumatori, impedendo l’immissione sui mercato di prodotti non conformi ai requisiti di legge e non sicuri.