Chi sogna di cantare Lucio Dalla in pubblico ora può farsi avanti: Bologna cerca 10 ‘voci’

23

BOLOGNA – Per chi ha sempre sognato di esibirsi in pubblico interpretando una canzone di Lucio Dalla è il momento di farsi avanti: Bologna cerca 10 ‘voci’ per altrettanti ‘palchi’ speciali. Ovvero, 10 postazioni lungo il percorso della Bologna Marathon 2023 che quest’anno è dedicata al cantautore bolognese. La call per gli artisti si chiama “Se io fossi un angelo” ed è aperta da ieri: online, e fino al prossimo 31 gennaio, ci si può proporre sul form per partecipare all’iniziativa di street music ideata da Bologna Sport Marathon e Fondazione Lucio Dalla in collaborazione con Bologna Città della musica Unesco.

L’idea è di selezionare 10 musicisti o cantanti a cui assegnare le postazioni lungo i percorsi di gara per esibirsi al passaggio dei runner il 5 marzo, anche interpretando un brano di Lucio Dalla e “dando così vita ad un omaggio musicale che risuonerà in tutta la città in ricordo di quello che sarebbe stato l’80esimo compleanno dell’artista”.

Gli interpreti verranno selezionati dalla commissione costituita da un rappresentante di di Bologna Sport Marathon, uno di Bologna Città della musica Unesco, Andrea Faccani, presidente della Fondazione Lucio Dalla, Daniele Caracchi, presidente di Pressing Line, Rebecca Bottoni, presidente del Ferrara Buskers Festival e Stefano Bottoni suo ideatore e direttore artistico. Le candidature per partecipare dovranno essere corredate da una presentazione del proprio repertorio che dovrà prevedere almeno una canzone di Lucio Dalla e per ogni postazione verrà assegnato un gettone di partecipazione. Informazioni su www.bolognamarathon.run, www.fondazioneluciodalla.it, cittadellamusica.comune.bologna.it.