“Ci siamo persi”, il primo singolo del ‘Labirinto di Eva’ (Eva Favarò)

MILANO – È in radio e su tutti gli store “Ci siamo persi” (Prosincro/Artist First), primo singolo del ‘Labirinto di Eva’, progetto della cantautrice siciliana Eva Favarò, pluridiplomata al CET (centro Tuscolano Europeo) di Mogol.

Dopo anni di scrittura e di valide composizioni come autrice, Eva decide di dare vita anche a un suo personale progetto artistico con un brano cantato, co-scritto con Luca Masiello e prodotto da Enrico (Kikko) Palmosi. “Ci siamo persi” è accompagnato da un videoclip diretto da Davide Casciolo mentre la fotografia è di Vincenzo Rizzo.

Il videoclip è disponibile sul canale youtube dell’Artista. Le registrazioni e il mix sono state effettuate presso lo studio Upmusic e il mastering presso 96khz di Milano. Il chitarrista del brano è Nicola Oliva mentre i musicisti che fanno parte del progetto artistico sono Luca La Russa (basso), Bruno Pitruzzella (chitarre) e Daniele Pellittieri (Batteria).

La composizione fresca, attuale e orecchiabile con un testo personale ed originale nasce in una sera e in una festa dove l’artista rimase molto colpita dall’immagine di una coppia di ragazzi che si guardavano in silenzio “persi” nei loro sguardi.

«Pensai agli inizi di una storia d’amore dove tutto funziona a meraviglia e anche alla fine delle storie dove si smette di guardarsi e ci si perde in tante parole complicate – racconta l’artista – Scrissi di notte tutta d’un fiato “Ci siamo persi”. Una canzone vera e reale che ci racconta l’amore visto con semplicità perché quando tutto non scorre liscio come l’olio forse è meglio “perdersi” per ritrovare se stessi, ovvero “rimanere con l’amore in mano” e poi ricominciare!».

Eva Favarò nasce a Palermo. Ad oggi vive a Milano, scrive testi anche per altri artisti ed ha firmato un contratto editoriale con Concerto Music Group. Fin da piccola intraprende studi di teatro e canto.

Pur essendo figlia d’arte teatrale, la sua forte attitudine per la musica la porta a studiare canto e a esibirsi fin da giovanissima in tutta la Sicilia e in alcune città italiane portando a casa premi importanti. Nel 2005 fonda una band di musica inedita elettro-pop dal nome Sintetico. Il progetto vuole fondere musica acustica a sonorità elettroniche.

Nel 2018 crea un nuovo progetto musicale, come cantautrice, con una nuova formazione dal nome “Labirinto di Eva” dando vita ai primi live, tra cui opening act nell’aprile del 2019 al concerto di Giuseppe Anastasi per il tour “Canzoni ravvicinate del vecchio tipo” presso il live Club di Palermo “Candelai”.