Cina, arriva il sistema per chi cammina leggendo lo smartphone

344

camminare smartphone

Per contrastare il fenomeno dello ̒smartphone walking̓’ Android lavora su una speciale funzione che avvertirà il cliente di non usare il cellulare quando è in movimento

Camminare e leggere il cellulare nello stesso momento: la dipendenza dallo smartphone è un problema psicologico e sociale, e uno dei suoi aspetti è l’esposizione al rischio di incidenti mentre si procede sul marciapiede o sulle strisce pedonali. Per questo, Android sta mettendo a punto una funzione che interverrà proprio su questo aspetto della continua consultazione dello smartphone.

In alcuni momenti ci sembra di non riuscire a fare a meno del nostro cellulare, e pur di non interrompere una conversazione tramite whatsapp o una ricerca sul web, rischiamo di perdere il contatto con l’ambiente circostante. Conosciuta anche come “nomofobia” (no-mobile-phone-phobia), la paura incontrollata di restare offline anche solo per pochi minuti, che porta a tenere sempre gli occhi fissi sul display, è un fenomeno sempre più diffuso, legato a stati d’animo come l’ansia e la depressione.

Oltre che procurare danni agli occhi e alla colonna vertebrale ‒ come spiegano alcuni studi ‒ mantenere il volto sempre fisso sullo smartphone può distrarre dal guardare segnali stradali, traffico automobilistico, pedoni che si spostano attorno a noi, mettendo a rischio la nostra incolumità e quella delle altre persone.

Per dissuadere le persone dall’uso dello smartphone in fase di camminata, è allo studio in Cina una specifica funzione di allerta. La finalità è di ammonire il pedone a rispettare il codice della strada e a fare una cosa alla volta.

La funzione avrà il nome di Heads Up, e si troverà all’interno della sezione Digital Wellbeing. L’utente, una volta autorizzato il monitoraggio della posizione e dello svolgimento di attività fisica, riceverà una notifica ogni qualvolta si troverà a camminare e, contemporaneamente, a utilizzare il cellulare.

Già da tempo il fenomeno è stato preso in considerazione. Due anni fa nella città di Xi’an, metropoli di 8 milioni di abitanti della Cina centrale, è stato allestito un apposito percorso riservato ai pedoni dipendenti da smartphone: vicino ad centro commerciale è stata infatti realizzata una corsia larga circa un metro e lunga centinaia di metri, con cartelli che raffigurano telefoni cellulari e pedoni in pericolo, e che riportano la scritta “solo per dipendenti da smartphone”. Il corridoio ha la finalità di evitare disagi, scontri tra i pedoni e incidenti.