Lana Del Rey: data annullata a Verona, non si recupera nel 2021

lana del rey

Continua lo stop per i grandi eventi musicali e sportivi all’aperto. Annullata la tappa veronese e annunciata l’uscita del nuovo album

Alcune info per i fan di Lana Del Rey: la cantante newyorkese, classe 1985, ha ufficialmente cancellato il concerto che si sarebbe dovuto tenere all’Arena di Verona il 9 giugno 2020. Che la data saltasse era pressoché certa, considerando la recente emanazione, con relativa pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, delle nuove normative di contenimento per la pandemia da coronavirus. Confermato quindi lo stop almeno fino al 31 luglio  2020.

Live Nation ha inoltre fatto sapere che non sarà possibile riprogrammare lo spettacolo per l’anno prossimo: la data è pertanto da considerarsi definitivamente cancellata. È tuttavia previsto un risarcimento per quanti hanno già acquistato il biglietto: gli organizzatori hanno fatto sapere infatti che per questi ultimi c’è la possibilità di richiedere – entro il 19 giugno – un voucher dal valore pari all’importo speso e comprensivo dei diritti di prevendita.

A proposito degli eventi che sarà possibile frequentare col voucher, in sostituzione del concerto di Lana Del rey, consultare i link seguenti:

  • Ticketmaster Italia: https://help.ticketmaster.it/hc/it/articles/360006556417-Informazioni-COVID-19-Coronavirus-
  • Ticketone: https://www.ticketone.it/campaign/covid-19/

Nel frattempo Lana Del Rey è stata al centro di accese polemiche che coinvolgono le sue scelte artistiche e, soprattutto, quelle di alcune famose colleghe, oltre a certa stampa.

In particolare, in un lungo sfogo su Instagram, social media che la cantante adopera spesso, la Del Rey ha dichiarato che: “È patetico che le parole delle mie canzoni, che raccontano alcune mie relazioni dove sono stata passiva o emotivamente sottomessa, hanno portato le persone a dire che ho portato la lotta per la parità femminile indietro di 100 anni – e ancora – Ora che Doja Cat, Ariana Grande, Camila Cabello, Cardi B, Kehlani, Nicki Minaj e Beyoncé hanno scalato le classifiche con canzoni che parlano solo di essere sexy, di non indossare vestiti, di fare sesso, di tradire, etc, posso tornare a cantare il fatto di sentirmi bella perché sono innamorata anche se la relazione non è perfetta, di ballare in cambio di soldi o di qualsiasi altra cosa io voglia senza essere crocifissa o sentirmi dire che sto rendendo glamour gli abusi nei miei testi?”.

Poi la cantante di Born To Die e Love ha precisato che ha non ha nulla contro le colleghe, e che le ha citate proprio perché le segue e le apprezza musicalmente.

Le parole forti che hanno comunque portato il pubblico a dividersi sul parere della cantante, la quale si difende dalle accuse e chiarisce di essere una femminista: e mentre infuria la polemica social, la Del Rey ha inoltre fatto sapere che è prossimo all’uscita il suo nuovo album di inediti. L’uscita del nuovo disco è prevista per il 5 settembre.