Concorsi, Fico: “Inopportuna la partecipazione dei deputati”

ROMA – “La riunione dell’Ufficio di Presidenza per l’approvazione del bando di concorso per assistenti è stata l’occasione per un confronto sul tema della partecipazione di deputati ai concorsi banditi dalla Camera dei deputati. A questo riguardo l’Ufficio di Presidenza, composto da deputati di tutti i gruppi politici, ha convenuto come sia del tutto inopportuna, se pur formalmente legittima, la partecipazione di deputati a tali concorsi. Auspico quindi che i colleghi che avessero eventualmente presentato domanda di partecipazione ai concorsi già banditi vi rinuncino e che non vi siano candidature di deputati per i concorsi che saranno via via deliberati”.

Lo afferma il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico (foto), in merito a quanto accaduto ieri, 23 dicembre.