Il 4 aprile dati in calo ma il Coronavirus non é alle spalle [VIDEO]

coronavirus covid-19

I dati sono stati ufficializzati dal Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, nella conferenza stampa del 4 aprile 2020

ROMA – La Conferenza stampa del Capo del Dipartimento della Protezione Civile del 4 aprile 2020 ci ha aggiornato su quelli che sono i dati giornalieri, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva) e morti con Coronavirus e sull’attività svolta per fronteggiare questa terribile epidemia. Nell’occasione era affiancato dal Dottor Locatelli, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità.

Oggi i guariti sono stati 1.238, 20.996 in totale. Ci sono stati 2.339 casi in più e il numero dei positivi é salito a 88.274 di cui 2.886 sono in terapia intensiva, 29.010 ricoverati e gli altri in isolamento domiciliare; il resto (55.260) a casa.

Oggi per la prima volta il numero dei pazienti in terapia intensiva é diminuito di 74 unità ed é la prima volta che il dato é negativo.

I decessi odierni sono 684, in totale 14.681. Dopo i quasi mille del 26 marzo il numero é costantemente in discesa.

Continuano le attività di trasferimento dei pazienti in terapia intensiva dagli ospedali lombardi presso altre strutture, italiane e non: ad oggi sono 114 (74 Covid, dui 38 nelle terapie int e 40 non Covid). Oggi non é stato spostato nessuno.

Sono 17.165 (+65) volontari impegnati nelle attività di assistenza alla popolazione. cui si aggiungono Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco,  Forze Armate, Polizia e Personale sanitario. Le tende pre-triage sono 811 all’esterno degli ospedali, 151 dentro gli istituti penitenziari.

Sul conto corrente intestato alla Protezione Civile le donazioni sono stati raccolti 105.576.000 euro, di cui oltre 13 mila circa sono già stati utilizzati per l’acquisto di ventilatori polmonari e dispositivi di protezione indiividuale. Dall’Egitto é arrivata anche una donazione di materiali.

Dall’Ucraina sono arrivati 16 medici e 7 paramedici che opereranno tra Pesaro e Urbino.

Il Dottor Locatelli ha voluto rivolgere un afettuoso pensiero alla famiglia di Giorgio Guastamacchia, agente ella scorta del Presidente del Consiglio, mancato oggi per Covid-19, efinendolo “un servitore dello Stato”.