Coronavirus, invito a impegno, rigore e trasparenza da Confindustria Moda

confindustria moda

“L’emergenza in atto a seguito della larga diffusione del virus COVID-19 sta mettendo a dura prova la tenuta delle filiere produttive della Moda. Le nostre imprese riaffermano il valore prioritario della salute e della sicurezza di tutti i nostri dipendenti e collaboratori, che sono il grande capitale di esperienza, di professionalità, di umanità di cui l’Italia come nessun altro paese al mondo dispone”. La nota arriva dalla Presidenza di Confindustria Moda. Si legge ancora:

“E tuttavia, abbiamo anche forte la consapevolezza che se il nostro tessuto produttivo fatto in prevalenza di piccole e medie imprese, pur in presenza delle note enormi difficoltà, si ferma completamente, difficilmente potremo riprendere senza pesanti conseguenze ad emergenza finita. Siamo quindi tutti impegnati, datori di lavoro, lavoratori e istituzioni per coniugare, con il massimo sforzo ed al più alto livello possibili, l’obiettivo della salute e sicurezza con quello della continuità dell’attività di impresa, che sono beni irrinunciabili per tutti. Ieri, 14 marzo 2020, con un Protocollo nazionale firmato dalle parti sociali insieme al Governo, ci sono state indicate – in 13 punti ben delineati – le misure di sicurezza che, una volta rigorosamente implementate nelle nostre organizzazioni d’impresa, ci possono consentire di raggiungere questo obiettivo.

La Presidenza di Confindustria Moda invita tutte le imprese associate, di tutte le filiere produttive, ad applicare con impegno, rigore e trasparenza queste direttive nazionali:

  • impegno, perché si tratta di misure che intervengono in modo significativo sull’ordinaria organizzazione delle nostre attività, che pertanto dovranno necessariamente essere profondamente ridisegnate;
  • rigore, perché in materia di salute è sempre meglio fare una cosa in più, se tecnicamente possibile e consigliata, che una cosa in meno;
  • trasparenza, perché è bene ed è consigliato agire con il massimo grado di informazione, coinvolgimento e condivisione, dei lavoratori, delle loro rappresentanze, di tutte le strutture tecniche e di servizio aziendali.

In tutte le realtà produttive in cui saremo in grado di offrire queste garanzie di sicurezza da subito ai nostri dipendenti e collaboratori, l’attività potrà riprendere o proseguire immediatamente, fin dal prossimo lunedì.

In alternativa, è consigliabile interrompere temporaneamente l’attività per qualche giorno, completamente o parzialmente a secondo della situazione, per consentire all’organizzazione aziendale di approntare ogni misura richiesta e ritenuta necessaria. L’auspicio della Presidenza di Confindustria Moda è che tutte le aziende del nostro settore, che già tante volte hanno dimostrato capacità di resistenza nelle difficoltà e di innovazione di fronte alle sfide, possano continuare o riprendere al più presto la propria attività d’impresa, assicurando a tutti le condizioni di fiducia necessarie per affrontare con forza e determinazione questo momento di grave difficoltà”.