Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 17 ottobre 2020:+10.925 nuovi casi

covid sabato

Il bollettino del 16 ottobre 2020 parlava di 10.010 nuovi casi 6.178 ricoverati, 638 quelli in terapia intensiva; 55 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, sabato 17 ottobre andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 16 OTTOBRE

Il bollettino del 16 ottobre 2020 parlava di 10.010 nuovi casi 6.178 ricoverati, 638 quelli in terapia intensiva; 55 decessi.

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni erano: 19.128 in Lombardia, 8.058 in Piemonte, 8.033 in Emilia-Romagna, 8.138 in Veneto, 14.354 in Campania, 12.317 nel Lazio, 8.515 in Toscana, 3.241 in Liguria, 5.934 in Sicilia, 4.673 in Puglia, 1.754 nelle Marche, 725 nella Provincia autonoma di Trento, 1.799 in Friuli Venezia Giulia, 2.150 in Abruzzo, 3.095 in Sardegna, 1.303 nella Provincia autonoma di Bolzano, 1.961 in Umbria, 904 in Calabria, 382 in Valle d’Aosta, 583 in Basilicata, 265 in Molise.

AZZOLINA E L’ORDINANZA DI REGIONE CAMPANIA

In merito all’ordinanza firmata dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca, in base alla quale le scuole resteranno chiuse per due settimane, il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha dichiarato che la decisione se impugnare il provvedimento spetterà al Governo. Nella giornata di ieri l’ordinanza in questione, una richiesta dei sindaci pervenuta all’Unita’ di Crisi attraverso l’Anci, da oggi e’ consentita, anche in presenza, l’attivita’ delle scuole dell’infanzia: nidi, asili, con bambini di eta’ compresa nella fascia della fascia 0-6 anni.

LE IPOTESI DEL NUOVO DPCM

Nelle prossime ore sarà emanato un nuovo DPCM, con vigenza immediata, che dovrebbe contenere il coprifuoco alle ore 22,00 in tutto il territorio nazionale, con la chiusura anticipata di tutti i locali pubblici come bar, ristoranti e pub entro quell’ora. Si dovrà decidere circa la chiusura delle palestre, dei parrucchieri, di estetiste e centri estetici, di cinema e teatri: le eventuali restrizioni dovrebbero riguardare solo per le Regioni con un indice di contagio alto.

LA SITUAZIONE NEL MONDO

Nella giornata di ieri gli Stati Uniti hanno superato gli otto milioni di casi. In Francia i contagi sono sceSi da 30mila a 25.086. In Spagna sono stati registrati 15.186 nuovi contagi e222 decessi; nel Regno Unito i nuovi casi sono stati 15.650; il Premier Boris Johnson si e’ detto contrario a un lockdown nazionale.

I DATI COVID DEL 17 OTTOBRE

Alle 18 il Ministero della Salute ci aggiornerà nuovamente su quelli che saranno stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Il bollettino del 17 ottobre 2020 parlava di 10.925 nuovi casi 6.617 ricoverati, 705 quelli in terapia intensiva; 47 decessi.