Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 19 settembre 2020: + 1.638 nuovi casi

covid sabato

Il bollettino del 19 settembre 2020 parla di 1.638 nuovi casi, 2.380 ricoverati, 215 quelli in terapia intensiva; 24 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, sabato 19 settembre andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 18 SETTEMBRE

Il bollettino del 18 settembre 2020 parlava di 1.907 nuovi casi, 2.387 ricoverati, 208 quelli in terapia intensiva; 10 decessi. Scendono dopo qualche tempo le terapie intensive.

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, le persone positive nelle Regioni erano: 9.027 in Lombardia, 7.680 nel Lazio, 4.369 in Emilia Romagna, 4.465 in Campania, 2.700 in Toscana, 2.262 in Piemonte, 3.009 in Veneto, 2.157 in Sicilia, 1.986 in Puglia, 1.567 in Sardegna, 1.414 in Liguria, 679 in Abruzzo, 672 in Friuli Venezia Giulia, 606 nelle Marche, 455 in Umbria, 421 in Calabria, 385 a Bolzano, 163 in Basilicata, 558 a Trento, 100 in Molise, 49 in Valle d’Aosta.

MONITORAGGIO ISS 31 AGOSTO – 13 SETTEMBRE

Il monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di Sanità- Ministero della Salute ha rilevato che nel periodo dal 31 agosto al 13 settembre  i contagi da Covid sono aumentati e l’età mediana é passata da 35 a 41 anni; inoltre, il 35% dei nuovi contagi riguardava persone con un’età sopra i 50 anni con una netta tendenza alla cosiddetta «trasmissione intrafamiliare».Il capo del dipartimento prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, ha parlato di un “aumento lento ma graduale delle ospedalizzazioni”.

Nella settimana dal 7 al 13 settembre l’indice Rt ha superato il valore 1 in cinque Regioni: Liguria, Sicilia, Puglia, Friuli, Calabria più la Provincia autonoma di Trento. La regione con  più numeri di casi registrati é stata la Lombardia con oltre i 103mila in totale;  a seguire il Piemonte con quasi 34mila.

I DATI COVID DEL 19 SETTEMBRE

Alle 18 il Ministero della Salute ci aggiornerà nuovamente su quelli che saranno stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Il bollettino del 19 settembre 2020 parlava di 1.638 nuovi casi, 2.380 ricoverati, 215 quelli in terapia intensiva; 24 decessi. Scendono dopo qualche tempo le terapie intensive.