Coronavirus in Italia, bollettino del giorno 7 luglio 2020: +138 nuovi casi

covid19 martedì

Il bollettino del 7 luglio 2020 ci parla di 138 nuovi casi e di una decrescita di 6 ricoverati, 2 in terapia intensiva: 30 decessi

Nuova giornata con l’informazione de L’Opinionista sull’emergenza Coronavirus in Italia. Oggi, martedì 7 luglio 2020, andiamo a seguire le principali notizie e gli aggiornamenti sui dati forniti dal Dipartimento di Protezione Civile, che saranno preceduti a tutti gli aggiornamenti della giornata.

DATI COVID-19 IN ITALIA IL 6 LUGLIO

Secondo i dati forniti dal Ministero della Salute, nelle ventiquattr’ore precedenti i casi complessivi di Coronavirus in Italia erano 241.819, in crescita di 208 unità e si erano registrati 8 morti. I guariti, invece, erano 133, per un totale di 192.241.  I ricoverati con sintomi erano 946 (+1), mentre in terapia intensiva c’erano 72 pazienti (-2)e in isolamento domiciliare 13.691 persone (+68).

I NUMERI REGIONE PER REGIONE

Gli attualmente positivi erano: 9.492 in Lombardia, 1.208 in Piemonte, 1.064 in Emilia-Romagna, 384 in Veneto, 332 in Toscana, 289 in Liguria, 870 nel Lazio, 189 nelle Marche, 37 nella Provincia autonoma di Trento, 227 in Campania, 93 in Puglia, 71 in Friuli Venezia Giulia, 156 in Abruzzo, 139 in Sicilia, 83 nella Provincia autonoma di Bolzano, 9 in Umbria, 10 in Sardegna, 5 in Valle d’Aosta, 26 in Calabria, 21 in Molise, 4 in Basilicata.

Ieri i nuovi casi di contagio in Lombardia sono stati 111, 3 i decessi; nelle Marche non sono state registrate vittime. In Liguria due nuovi casi e nessn decesso da una settimana; nelle Marche nessun nuovo contago. Nessun nuovo caso e nessun decesso in Puglia né in Calabria.

DALL’OSPEDALE SPALLANZANI DI ROMA L’INVITO ALLA PRUDENZA

Maria Rosaria Capobianchi, direttrice della UOC Laboratorio di Virologia e del Dipartimento di Epidemiologia dell’Ospedale Spallanzani di Roma, ha dichiarato che non é giusto vivere nella paura ma che non bisogna nemmeno mettere a repentaglio noi stessi e gli altri con comportamenti pericolosi, non rispettando, quindi, il distanziamento fisico e non indossando la mascherina. Un’altra delle tre ricercatrici che isolarono il virus a febbraio, Concetta Castilletti, ha sottolineato che bisognerebbe sensibilizzare i più giovani.

SPERANZA: NUOVO VACCINO COMPLETATO IN ITALIA

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, visitando l’azienda farmaceutica Catalent di Anagni, in provincia di Frosinone, ha annunciato che anche il vaccino contro il Covid a cui sta lavorando Johnson & Johnson sarà completato in Italia; ciò testimonia come l’Italia e le sue eccellenze scientifiche e produttive siano al centro della sfida mondiale per il nuovo vaccino.

I DATI COVID DEL 7 LUGLIO

Alle 18 il Ministero della Salute ci ha aggiornato nuovamente su quelli che sono stati i dati giornalieri in Italia, relativi a guariti, positivi (in isolamento domiciliare con o senza sintomi, ricoverati, con particolare attenzione a quelli che sono in terapia intensiva o sub-intensiva).

Secondo i dati forniti dal Ministero della Salute, nelle ultime ventiquattr’ore i casi complessivi di Coronavirus in Italia sono 241.956, in crescita di 138 unità e si erano registrati 30 morti. I ricoverati con sintomi erano 940 (-6), mentre in terapia intensiva c’erano 70 pazienti (-2)e in isolamento domiciliare 13.232.