Coronavirus, Martina propone di “estendere al massimo l’utilizzo dell’autocertificazione”

ROMA – “In questo momento delicatissimo per il sistema produttivo italiano noi dobbiamo rovesciare i meccanismi usati fino a qui tra pubblica amministrazione e imprese. Proponiamo l’estensione massima dell’uso dell’autocertificazione da parte di artigiani, commercianti, partite Iva e imprese per le richieste di sostegno finanziario in questo momento anche arrivano alla soglia degli 800mila euro cosi’ come si sta discutendo. Al tempo stesso vanno resi piu’ serrati i controlli a valle cosi’ come si sta ragionando”.

Cosi’ il deputato Pd Maurizio Martina, intervenendo alla videoconferenza web promossa dall’area politica ‘Fianco a Fianco’, alla quale hanno preso parte, tra gli altri, i ministri Enzo Amendola e Francesco Boccia, e il viceministro Mauri.