Covid 19, la risposta di Futurpharma all’emergenza del Coronavirus

ROMA – “È fondamentale porre delle riflessioni importanti su come si sta svolgendo l’attività lavorativa di chi è rimasto al lavoro al servizio della gente, per garantire i beni di prima necessità. Tutte le misure che ad oggi sono state prese dal Governo è evidente che non risultano sufficienti per contenere la trasmissione del coronavirus che può essere presente come abbiamo visto in questi giorni anche in soggetti asintomatici”. A dichiararlo è la Presidente di Futurpharma, dottoressa Rossana Matera.

“Siamo di fronte ad una epidemia virale ed ad oggi risultano essere insufficienti i dispositivi di protezione, non ci sono per tutti! Ricordiamo che attualmente le principali fonti di infezione (come indicazione da Fonte Linee guida cinesi sulla gestione del Covid – 19 Versione 7) sono le persone infette da Sars –Cov -2 (Coronavirus 2 della Sars) e anche i soggetti portatori asintomatici che possono in tal modo diventare fonte di infezione. Le principali vie di trasmissioni sono via droplet e da contatto ravvicinato. È possibile anche la trasmissione via airborne in caso di esposizione prolungata ad un ambiente chiuso in presenza di virus nell’aria. Ora sarà importante che tutti coloro che sono impegnati in prima linea ad assicurare i servizi di prima necessità abbiano il diritto di possedere indistintamente tutti, i dispositivi essenziali di protezione personali (mascherine e guanti). Siamo certi del profuso impegno del Governo in questa grande operazione di emergenza sanitaria, auspichiamo pertanto che dopo questo periodo surreale, grazie all’accoglimento di questa nostra riflessione sull’importanza e sulla necessità di una prevenzione davvero efficace, il Governo possa garantire proprio a tutti, i dispositivi di protezione indispensabili, vale a dire mascherine e guanti. Solamente così crediamo che le persone potranno gradualmente ritornare alla normalità, ad una vita sociale”.