Covid, Bassetti: “Per 2 anni ci hanno detto cosa fare, ora fase nuova”

29

prof. matteo bassetti tv2000GENOVA – Dopo le restrizioni anti Covid, “Draghi ha detto che avrebbe riaperto l’Italia e l’ha fatto. Si è calendarizzata, come alcuni di noi chiedevano, la road map dell’alleggerimento delle misure. Io credo che sia una svolta importante perché cambiano la modalità di gestione dell’emergenza: qualcuno per due anni ci ha detto cosa dovevamo fare, dallo stadio al ristorante, oggi entriamo in nuova fase. Chi ha imparato utilizzerà gli strumenti di protezione con una consapevolezza diversa. Ad esempio, non è che si dice di non usare più la mascherina ma che non è più obbligatoria, le persone fragili e gli anziani sanno che per la loro protezione è meglio tenerla in alcune occasioni. Siamo di fronte a un atteggiamento nuovo, si dà fiducia ai cittadini. Spero che gli italiani sappiano meritarsela”.

Così all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti (foto), direttore Clinica di malattie infettive al policlinico San Martino di Genova, commenta l’alleggerimento delle misure anti-Covid presentato ieri, in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri, dal premier Mario Draghi e dal ministro della Salute Roberto Speranza.