Covid, l’Ema si riunisce il 21 dicembre per decidere sul vaccino Pfizer

ROMA – L’Agenzia europea per i medicinali si riunirà il 21 dicembre per decidere sul vaccino Pfizer-BioNTech. L’agenzia europea per i medicinali ha spostato la data della sua riunione dal 29 al 21 dicembre “dopo aver ricevuto nuovi dati” sul vaccino anti-coronavirus sviluppato e prodotto da Pfizer-BioNTech. “Il 21 dicembre è stata programmata una riunione straordinaria per arrivare ad una conclusione se possibile”, ha riferito l’Ema.

“Il previsto passaggio alla Commissione europea per l’approvazione definitiva al vaccino anti-Covid Pfizer-BionTech potrebbe avvenire con tutta probabilità entro 48 ore dal via libera dell’Ema, e dunque già il 26 o 27 dicembre se l’Ema si pronuncerà prima di Natale”, afferma Guido Rasi, ex direttore esecutivo Ema. A quel punto, “il vaccino sarebbe utilizzabile dal giorno dopo nei Paesi Ue”. Se la macchina distributiva e la logistica sono pronte, e con la contestuale e immediata validazione da parte di Aifa, “la campagna vaccinale in Italia potrebbe dunque partire – afferma – già il 28-29 dicembre”.

Il vaccino contro il Covid di Moderna è efficace e sicuro e centra i parametri per un utilizzo di emergenza. Lo afferma, riportano i media americani, lo staff della Fda in un rapporto reso pubblico in vista della decisione ufficiale del 17 dicembre sull’uso del vaccino.