Covid, Ricciardi: “Nuova ondata, larga parte degli italiani impreparati”

12

walter ricciardi tv2000ROMA – “Sta partendo una nuova ondata pandemica” di Covid “che purtroppo troverà in larga parte gli italiani impreparati perché molti soprattutto anziani non si sono vaccinati con la quarta dose e quindi di fatto non sono protetti contro la malattia grave”. Così Walter Ricciardi, docente di Igiene all’Università Cattolica di Roma, ospite di Rai Radio 1. Sulla chi deve fare la quarta dose, Ricciardi chiarisce che “sarebbe opportuno che tutti la facessero, però per i soggetti fragili per età o patologia è veramente una questione di sopravvivenza”.

Ma aumenterà anche la mortalità? “Sicuramente – ha risposto l’esperto – meno del 30% degli ultra 80enni è vaccinato con la quarta dose”. La situazione delle varianti preoccupa? “Domina ancora Omicron – avverte il medico – ma ci sono delle sottovarianti e una ha il vantaggio del 10%, significa che ha un po’ più di contagiosità”. L’impatto sugli ospedali della ricrescita dei casi come sarà? “Non sarà quello drammatico degli anni passati, ma un impatto forte sicuramente l’avrà. E’ un onda non uno tsunami”, conclude.