Sparò a prostituta e cliente, arrestato: era già in cella per un altro caso simile

VENEZIA – Individuato e arrestato dalla squadra Mobile di Venezia l’uomo che il 27 giugno scorso aveva sparato vari colpi di pistola contro un’auto, nella quale c’era una prostituta e il suo cliente, che era ferma nel parcheggio di un fast fodd in zona Terraglio, a Mestre. Si tratta di un agricoltore 46enne di Volpago del Montello (Treviso), già in carcere per la sparatoria del 14 giugno in un campo nomadi a Villorba (Treviso).

L’indagato, a sua volte cliente da qualche anno della donna di origini ungheresi, si era infatuato di quest’ultima senza però esserne corrisposto. Divenuto sempre più violento nel tempo, l’aggressività dell’indagato ha avuto il suo culmine la notte del 27 giugno, sparando contro la ragazza e l’uomo che stava con lei.

Alcuni proiettili avevano colpito il mezzo sulla portiera, su un fanalino e su un parafango. Uno in particolare aveva attraversato completamente l’intero abitacolo, solcando il cruscotto, con una traiettoria che non colpito nessuno dei due occupanti.