Daisies: il singolo è un omaggio a chi non si abbatte

katy perry daisies

Uscito da poco il nuovo singolo di Katy Perry. Nel video di Daisies la star americana mostra sé stessa e lancia un messaggio

Katy Perry come Deemi Moore nel nuovo clip del singolo Daisies. Si, perché la prima star a farsi fotografare incinta fu – nel 1991 – proprio Demi Moore, che posò per Vanity Fair. Ricordiamo che la pop star americana aspetta il suo primo figlio dall’ex pirata dei Caraibi Orlando Bloom, 43 anni.

Nel clip possiamo vedere la futura mamma passeggiare per paesaggi edenici ed incontaminati, mentre Katy Perry rivela il suo messaggio: Mi hanno detto che ero là fuori, hanno cercato di buttarmi giù / Ho preso quei bastoni e quelle pietre, ho mostrato che potevo costruire una casa / Mi dicono che sono pazza, ma non permetterò mai che la gente mi cambi / Finché mi coprono di margherite / Hanno detto che non vado da nessuna parte, hanno cercato di escludermi”.

Per inciso: negli Stati Uniti dire a qualcuno che è ricoperto di margherite, è un po’ come dire che ha un piede nella fossa.

La canzone, che per la cantante ha assunto anche nuove sfumature di significato per via della quarantena, vuol quindi essere un incoraggiamento ad andare oltre le difficoltà della vita. Conseguire il proprio obbiettivo senza dare ascolto a chi non crede in noi.

Daisies – che in tre giorni ha totalizzato oltre 5 milioni di visualizzazioni sul canale ufficiale Youtube – vuol essere, per l’autrice di Roar e di Teenage Dream, anche uno spunto di riflessione alla luce di quanto sta avvenendo negli ultimi mesi. Infatti, la stesura del brano risale a prima della pandemia, anche se il testo si presta facilmente anche ad interpretazioni più attuali.

Daisies è stato girato, in quarantena, da Liza Voloshin per conto di Capitol Records. Di seguito il testo e la traduzione.

TESTO DI DAISIES – KATY PERRY

Told them your dreams, and they all started laughing
I guess you’re out of your mind ’til it actually happens

I’m the small town
One in seven billion
Why can’t it be me?

They told me I was out there, tried to knock me down
Took those sticks and stones, showed ‘em I could build a house
They tell me that I’m crazy, but I’ll never let ‘em change me
‘Til they cover me in daisies
They said I’m going nowhere, tried to count me out
Took those sticks and stones, showed ‘em I could build a house
They tell me that I’m crazy, but I’ll never let ‘em change me
‘Til they cover me in daisies

When did we all stop believing in magic?
Why did we put all our hopes in a box in the attic?

I’m the long shot
I’m the Hail Mary
Why can’t it be me?

They told me I was out there, tried to knock me down
Took those sticks and stones, showed ‘em I could build a house
They tell me that I’m crazy, but I’ll never let ‘em change me
‘Til they cover me in daisies
They said I’m going nowhere, tried to count me out
Took those sticks and stones, showed ‘em I could build a house
They tell me that I’m crazy, but I’ll never let ‘em change me
‘Til they cover me in daisies

Hey hey
cover me in daisies
Hey hey

I’m the small town
One in seven billion
Why can’t it be me?

They told me I was out there, tried to knock me down
Took those sticks and stones, showed ‘em I could build a house
They tell me that I’m crazy, but I’ll never let ‘em change me
‘Til they cover me in daisies
They said I’m going nowhere, tried to count me out
Took those sticks and stones, showed ‘em I could build a house
They tell me that I’m crazy, but I’ll never let ‘em change me
‘Til they cover me in daisies

TRADUZIONE DI DAISIES – KATY PERRY

Gli ho raccontato i tuoi sogni e hanno iniziato a ridere
Immagino che tu vada fuori di testa quando succede davvero

Sono la piccola città
Uno su sette miliardi
Perché non posso essere io?

Mi hanno detto che ero là fuori, hanno cercato di buttarmi giù
Ho preso quei bastoni e quelle pietre, ho mostrato che potevo costruire una casa
Mi dicono che sono pazza, ma non permetterò mai che la gente mi cambi
Finché mi coprono di margherite
Hanno detto che non vado da nessuna parte, hanno cercato di escludermi
Ho preso quei bastoni e quelle pietre, ho mostrato che potevo costruire una casa
Mi dicono che sono pazza, ma non permetterò mai che la gente mi cambi
Finché mi coprono di margherite

Quando abbiamo smesso tutti di credere nella magia?
Perché abbiamo riposto tutte le nostre speranze in una scatola in soffitta?

Io sono il bersaglio
Io sono l’Ave Maria
Perché non posso essere io?

Mi hanno detto che ero là fuori, hanno cercato di buttarmi giù
Ho preso quei bastoni e quelle pietre, ho mostrato che potevo costruire una casa
Mi dicono che sono pazza, ma non permetterò mai che la gente mi cambi
Finché mi coprono di margherite
Hanno detto che non vado da nessuna parte, hanno cercato di escludermi
Ho preso quei bastoni e quelle pietre, ho mostrato che potevo costruire una casa
Mi dicono che sono pazza, ma non permetterò mai che la gente mi cambi
Finché mi coprono di margherite

Hey hey
coprimi di margherite
Hey hey

Sono la piccola città
Uno su sette miliardi
Perché non posso essere io?

Mi hanno detto che ero là fuori, hanno cercato di buttarmi giù
Ho preso quei bastoni e quelle pietre, ho mostrato che potevo costruire una casa
Mi dicono che sono pazza, ma non permetterò mai che la gente mi cambi
Finché mi coprono di margherite
Hanno detto che non vado da nessuna parte, cercato di contare me fuori
Ho preso quei bastoni e quelle pietre, ho mostrato che potevo costruire una casa
Mi dicono che sono pazza, ma non permetterò mai che la gente mi cambi
Finché mi coprono di margherite