David Garrett in Italia dal 6 al 9 ottobre per le ultime 3 date dell’Alive Tour 2022

23
foto di Christoph Köstlin

MILANO – Ritorna in Italia per gli ultimi 3 show del suo ALIVE Tour 2022 nel nostro Paese, David Garrett, virtuoso e rockstar del violino, che si esibirà accompagnato dalla propria band il 6 ottobre all’Unipol Arena di Bologna, l’8 al Pala Onda di Bolzano e infine domenica 9 ottobre al Gran Teatro Geox di Padova e non a Conegliano Veneto come inizialmente annunciato.

ALIVE TOUR 2022 ha già visitato con successo l’Italia in luglio, con un sensazionale concerto a Roma nella meravigliosa cornice di Caracalla, per tornare poi con due concerti all’insegna dell’energia ai primi di settembre a Genova e Milano, dove David Garrett, accompagnato da una rock band e dal suo violino magico, ha letteralmente incantato migliaia di persone accorse a sentirlo. Ora, dopo decine di concerti in tutti i Paesi d’Europa, Garrett torna di nuovo in Italia per i 3 show conclusivi.

L’Alive Tour 2022 è partito con le prime date europee a fine giugno, attesissime dato che inizialmente Garrett aveva programmato un tour mondiale già nel 2020, per celebrare i 10 anni di carriera all’insegna del crossover, inevitabilmente posticipato al 2021 e poi al 2022. Nel frattempo la rockstar del violino ha pubblicato un nuovo album, “Alive – My Soundtrack” l’album di hit uscito nell’ottobre 2021 che ha dato il nome al progetto live attuale, ma ha anche già annunciato l’uscita di un ulteriore album nuovo di zecca, dedicato ai violinisti leggendari del 20° secolo: intitolato ICONIC, esce il prossimo 4 novembre 2022 per Deutsche Grammophon (Universal Music – Polydor) e include capolavori virtuosistici, melodie soul e vari duetti fra i quali l’Ave Maria di Schubert, con Andrea Bocelli, uscito come singolo il 29 luglio scorso.

Il programma musicale di Alive Tour spazia da canzoni profondamente toccanti come “What A Wonderful World”, “Imagine”, la disneyana “Beauty and the Beast”, a una “Purple Rain” da brividi o inni rock come “Enter Sandman” o “Paint it Black”, dal repertorio di Prince, dei Metallica e degli Stones rispettivamente, fino alla hit planetaria di Pharrell Williams “Happy”. Non mancheranno successi che faranno saltare tutto il pubblico in piedi a ballare come Hit The Road Jack, Thriller, Bella Ciao o anche il brano eponimo della dance mondiale “Stayin’ Alive”. Oltre a questo, però, come sempre accade nei concerti di David Garrett, anche la musica classica avrà spazio sul palco nelle interpretazioni innovative dell’artista, ad esempio del “Confutatis” di Mozart, della “Danza dei Cavalieri” di Prokofiev e della “Settima” di Beethoven, trasformate in classici rock virtuosistici.

Intimo come un concerto in salotto, ma inebriante come uno show da stadio, ‘Alive Tour’ segna un nuovo inizio per la rockstar del violino David Garrett, ma anche un ritorno alle origini: brani entusiasmanti con i quali celebrare la vita, una nuova frontiera del crossover, in grado di mescolare il virtuosismo della musica classica con le melodie delle grandi canzoni pop. Finalmente l’artista è tornato sul palco per suonare dal vivo in tutto il mondo con la sua band, in un allestimento volto a creare intimità fra lui e il pubblico che lo ha tanto atteso. Cogliendo lo spirito del tempo, il cosiddetto “zeitgeist”, il concept dello show dal vivo manifesta il desiderio profondo di Garrett di riaccendere nei suoi fan la brama di vita e di trasmettere energia positiva.

“Alive unisce tante emozioni e umori diversi, ma prima di ogni altra cosa riguarda l’urgenza di vivere – il desiderio di ritornare, finalmente, VIVO per davvero”, dice in proposito Davide Garrett. “Sono canzoni motivanti, cariche di energia, della brama di vita, di emozioni”.

NOTE BIOGRAFICHE

Professionista da oltre 25 anni, DAVID GARRETT sta per pubblicare il suo 19° album in studio, ICONIC, atteso il 4 novembre 2022. Un “Paganini” fra le popstar e un “Jimi Hendrix” del violino, Garrett è il “Violinista del Diavolo” della nostra epoca, una star mondiale che spariglia le linee di demarcazione fra Mozart e i Metallica. Stimato come pioniere del crossover moderno e come eccellente virtuoso del suo strumento, David è ugualmente a suo agio nell’interpretare sia le composizioni classiche più complesse, insieme a orchestre e direttori fra i più esigenti al mondo, sia i successi rock capaci di infiammare le folle negli stadi.

Ammirato da milioni di fan nel mondo, con una fanbase di 1,2 milioni di iscritti al canale Youtube con 270 milioni di visualizzazioni, 1,2 milioni di follower su Facebook e 300mila su Instagram, David Garrett ha venduto milioni di biglietti per i suoi concerti, conquistato 25 Dischi D’Oro e 17 Platino in tantissimi Paesi, da Hong Kong alla Germania, da Taiwan al Messico, passando per il Brasile, Singapore e vari altri. Racchiude in sé il carisma della rockstar e quella maestria innata che troviamo solo nei migliori strumentisti del nostro tempo.