Delrio: “Salvini vada a processo e non scappi”

ROMA – “Ci scandalizza se uno dice prima gli italiani, perché a noi pare che prima di tutto occorre voler bene alle persone. Ci abbiamo messo Secoli per dire che le donne sono come gli uomini, che non c’ nessuna distinzione di razza o religione. Per questo a Salvini dico: non scappare dal processo. Nessuno ti impedisce di fare le tue politiche, ma vogliamo impedirti di farle stando al di sopra della legge”.

Lo ha detto Graziano Delrio, capogruppo alla Camera, alla Convenzione nazionale del Pd.

“La legalità è questo – ha proseguito Delrio – il problema di questo governo è questo. I Costituenti hanno voluto un potere diffuso, perché il popolo può esser manipolato, indotto a non parlare davanti ai campi di sterminio. Per questo il Ministro non deve essere sopra la legge, per difendere il popolo. Noi siamo andati a Castelnuovo e a Siracusa non per difendere i migranti, ma per difendere i nostri figli. Cominciano con i migranti e poi lo fanno con gli oppositori politici”, ha concluso.