“Deserto”, la ballata di un amore al tramonto di Ganoona

149

ganoona

Dal 20 novembre sarà disponibile in rotazione radiofonica “Deserto” (Noize Hills Records), nuovo inedito di Ganoona disponibile online dal 19 novembre e scelto tra i primi 61 brani selezionati per l’ultima edizione di Sanremo Giovani. Il videoclip ufficiale del brano, diretto da Lorenzo Chiesa, narra e mostra la passeggiata di Ganoona insieme a una ragazza. Dalle immagini si percepisce che il rapporto tra i due è giunto alla fine e, anche se fisicamente vicini, sembra che ormai ci sia un “deserto” immenso a dividerli.

Di seguito l’intervista al cantante.

È disponibile il tuo brano “Deserto”, come si caratterizza?

E’ la ballata di un amore al tramonto. Parla di quella sensazione fisica di distanza che sentiamo tra noi e una persona amata, quando le incomprensioni si sono fatte insormontabili. Le sonorità Urban-Pop, piuttosto minimali, lasciano spazio alla voce e al testo.

Quanto c’è di te in questo lavoro?

Direi moltissimo, quando scrivo parto sempre da qualcosa che mi è successo personalmente, e in questa canzone non fa eccezione.

Molto significativo è anche il videoclip ufficiale del brano. Com’è composto?

In realtà è molto semplice, abbiamo voluto rappresentare un momento di quotidianità. Due ragazzi portano giù il cane dopo aver litigato. Non si parlano e la tensione tra i due e palpabile. Il tutto contornato da una Milano notturna. Il Cimitero Monumentale è uno degli edifici più belli di Milano e inserirlo in questo video ci sembrava perfetto.

I tre brani pubblicati quest’anno segnano una tua maturazione a livello stilistico, com’è avvenuta?

Lavorando tanto in studio, cercando di fare una musica che mi rappresenti, onesta con se stessa e con chi la fa. A seconda del brano la miscela cambia, ma le influenze rimangono sempre l’R n B, il Rap, il cantautorato italiano e le sonorità latine.