“Elefanti”, il nuovo singolo di Annibale: una fotografia del percorso dell’uomo

33

annibale

“Elefanti è accettare la vita nel pieno del suo svolgimento perché se è vero che con infinito non si determina la fine, bisogna cogliere le sfumature dell’intero percorso per giungere alla consapevolezza dell’arrivo”

Da venerdì 14 maggio è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “Elefanti”, il nuovo singolo di Annibale. Elefanti traccia che dà il titolo al nuovo album di Annibale, in uscita dopo la prossima estate, parla del percorso degli esseri umani che “come elefanti” affrontano la vita. Cerca, attraverso delle sonorità che spaziano tra il soul e pop, di raccontare i quelli che sono i sentimenti e le sensazioni che l’uomo incontra nel proprio percorso: amore, solitudine, tristezza, lontananza, speranza. É la traccia che nel complesso riesce a raccontare al meglio l’intento di Annibale di raccontare il suo punto di vista riguardo la vita e il percorso dell’uomo.

Annibale ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Elefanti” è il tuo nuovo singolo, di che cosa si tratta?

“Elefanti” è la fotografia di quello che credo sia il percorso dell’uomo e di quello che voglio raccontare attraverso le mie canzoni e il nuovo album che uscirà dopo l’estate.

Cosa vuoi trasmettere con questo brano?

Con “Elefanti” volevo e voglio trasmettere l’idea del viaggio, del camminare. Raccontare come passo dopo passo, si provino emozioni, sentimenti, gioie, paure. Di come alla fine, dopo la nostra vita, ci troviamo a chiederci chi siamo, se siamo soli con le nostre paure o se ci sia qualcuno ad “accompagnarci”.

C’è anche un videoclip, come si caratterizza?

Il videoclip e caratterizzato da diversi volti e immagini, in cui ci sono anche io che rappresento in qualche modo la “solitudine”. Una cosa che ci tengo a far notare è la scelta dei film che si vedono nelle varie scene, credo siano fondamentali per cogliere cosa vuole raccontare il video.

La traccia dà il titolo al tuo nuovo album, ci puoi dare qualche anticipazione?

“Elefanti” vuole essere un concept, tutte le canzoni sono collegate tra di loro per la scelta di alcuni termini che si ripetono, per la scelta dei sentimenti che vogliono rappresentare. Lo considero un concept perchè racconta il mio percorso, il mondo ai miei occhi e non c’è canzone dell’album che possa ritrovarsi senza le altre- L’album inizia con “Liberami” e finisce non a caso con una canzone che si chiama “Ogni cosa (Canzone per me)”, entrambe parlano paradossalmente della stessa cosa, ma in momenti diversi.