Dopo il suo Ep di debutto, Vespro torna con due nuovi remix

29

“L’idea dei remix è partita dalla volontà di rielaborare sotto una luce nuova i brani che considero più intimi del mio EP Mediterraneo. Sentivo che questo progetto avesse ancora qualcosa da dare e stavo cercando la chiave per realizzarlo”

vesproDopo l’EP “Mediterraneo”, prima release ufficiale di Vespro uscita nell’’ottobre 2020 (per Kumomi Records e in distribuzione Artist First), l’artista napoletano torna con due remix che vanno a chiudere idealmente il percorso iniziato proprio con l’uscita dell EP. “QNCS (Mark Roland RMX)” e “Anch’io (Slowed + Reverb VRSN)” – fuori su Soundcloud da venerdì 16 aprile alle 14.00 – sono due esperimenti sonori che vanno a toccare territori nuovi per Vespro, che fuori dalla discografia ufficiale ha trovato in Soundcloud il luogo ideale per mettersi alla prova con nuovi universi musicali.

Vespro ci ha gentilmente concesso un’intervista.

Per te due nuovi remix, di che cosa si tratta?

“QNCS RMX” è una rielaborazione visionaria di Quando non ci sono, uno dei brani più intimi di MEDITERRANEO EP, nata grazie a un’idea di Mark Roland. Insieme abbiamo pensato di trasformare il pezzo originale e di metterlo sotto una luce diversa per coglierne sfumature nuove. Quando Marco mi ha inviato il primo provino, ero già convinto. Per Anch’io (slowed & reverb), invece, ho lavorato quasi tutto da solo. Essendo un grande amante di quel filone di video musicali “slowed & reverb” che girano tanto su YouTube, ho pensato che questo tipo di manipolazione sonora si adattasse perfettamente al brano.

Che tipo di contributo vuoi dare con questo lavoro?

Ho deciso che di tanto in tanto, quando non ci saranno release ufficiali in ballo, pubblicherò su Soundcloud le tracce più sperimentali e le demo che, per qualche motivo, resteranno fuori dalla discografia ufficiale. Sono convinto che la musica non sia soltanto lavorare per un profitto, ma che debba essere anche un piacere sperimentare percorsi nuovi e condividerne i frutti con gli altri. Questo è soltanto il primo step.

Che accoglienza ti aspetti?

A dire il vero sono stato piacevolmente sorpreso nel vedere che i due pezzi stiano andando davvero bene, nonostante siano un po’ distanti dal sound dell’EP. Sono sempre contento quando le persone mi scrivono dopo l’uscita di un pezzo, mi piace creare questo tipo di legame con chi mi ascolta.

Come nasce il tuo progetto musicale?

A dire il vero sono stato piacevolmente sorpreso nel vedere che i due pezzi stiano andando davvero bene, nonostante siano un po’ distanti dal sound dell’EP. Sono sempre contento quando le persone mi scrivono dopo l’uscita di un pezzo, mi piace creare questo tipo di legame con chi mi ascolta.