Ermal Meta saluta Michele Merlo: “Che ingiustizia morire così a 28 anni”

34
Ermal Meta – foto di Emilio Timi

MILANO – Che ingiustizia morire così a 28 anni. Che dispiacere. Riposa in pace, ragazzo…“. Così su Twitter il cantante italo-albanese Ermal Meta saluta Michele Merlo, giovane promessa della musica italiana che ci ha lasciato a soli 28 anni per un brutto male.

E su Facebook sempre Meta aggiunge: “Non c’è mai un tempo giusto per morire, ma se mai ci fosse, questo non era il tuo. Ciao Michele”.