Leyla: pubblicato il lyric video di Fame

fame leyla

Frutto della collaborazione tra la cantante stessa e Matteo Costanzo, Fame è un sincretismo di differenti generi musicali

Trap, pop, rock e rap: tanti stili da evocare le onomatopee di una poesia futurista. Perché in effetti si tratta di un brano dai tratti sperimentali e innovativi. Un brano dalla genesi insolita e – soprattutto – inaspettata. Concepita come una Intro, Fame doveva essere lunga non oltre un minuto. La trap costituisce la l’ossatura del brano, che su questa si poggia; ma il mood è un tutt’uno con la musica rock: “Il Rock rappresentava appieno il mio stato d’animo del periodo in cui ho scritto il pezzo, per questo ho deciso di unire i due generi, contaminarli quanto più possibile”.

Un brano di Leyla tenta quindi di ramificarsi in differenti direzioni, anche grazie all’impulso di Matteo Costanzo, che ha partecipato alla stesura di Fame: un lavoro che ha coinvolto i due che – affiatati – hanno deciso di rendere il brano ciò che è effettivamente diventato: “Matteo Costanzo mi è da subito sembrato perfetto per questo compito, sapevo che avrebbe dato una marcia in più al brano. É stato Matteo a consigliarmi di aggiungere una seconda strofa e lo ringrazio per averlo fatto”.

Il brano è una sincera ed accorata rivendicazione di appartenenza al genere femminile da parte della cantante. Il rap? Un genere per tutti, inclusivo, che non conosce stereotipi di genere perché espressione di autenticità personale. Il brano, uscito martedì 26 maggio, è stato pubblicato con l’etichetta Honiro ent. Di seguito il testo.

TESTO DI FAME – LEYLA

Sono fuori di testa,
vado fuori per niente,
vado fuori per questa,
roba suona potente.
E’ inutile che prendi un foglio,
se poi ti manca la penna,
forse neanche l’hai capita, forse,
trovi uno che te la spiega.

Donna con la D maius,
cola voglia di fare tanti flus,
con la voglia di fare tanti flus,
così tanti che ci prenderò gus
tocca pensare a risolvere tutto
come dovessi riscuotere un buffo,
Tutti sti rapper li mando in vacanza,
Vadano in costa per farcisi un tuffo.

Tieniti pure la coca io ne faccio a meno,
Che fra mica me la tiro te la lascio tutta,
Io fra mica me la tiro ma sono più forte,
Ogni pezzo per te è come una discesa contromano in curva.
Voglio solamente stare un po tranquilla,
Un milli in banca per la mia famiglia,
Pensi chieda troppo fra io penso
di non aver chiesto ancora nulla.

Sono fuori di testa,
vado fuori per niente,
vado fuori per questa,
roba suona potente.
E’ inutile che prendi un foglio,
se poi ti manca la penna,
forse neanche l’hai capita, forse,
trovi uno che te la spiega.

Donna con la D maius,
cola voglia di fare tanti flus,
con la voglia di fare tanti flus,
così tanti che ci prenderò gus
tocca pensare a risolvere tutto
come dovessi riscuotere un buffo,

Donna con la d maiuscola,
Io c’ho un po di fame,
frate mica tanta, mi sbrano l’Atlante
Tu non sei dei nostri,
escon tutti i mostri se spegni l’Antares
Questa vita pare, potrà ripagare io sono sicura e tu
Se non sei sicuro cosa vivi a fare, fra.
Scrivilo con la D grande non sono una donna X
Anche se vorresti che fosse cosi
Scrivitelo bene in testa faccio questo per restare qui
Trap come I Migos, rock come led Zeppelin
Mica per restare come questi qui nell’anonimato
Esce il singolo è la sigla di un cartone animato
È questione di attitudine e tu non ne sei in grado
Non è solo ciò che scrivo è anche come ci vado, fra

Sono fuori di testa,
vado fuori per niente,
vado fuori per questa,
roba suona potente.
E’ inutile che prendi un foglio,
se poi ti manca la penna,
forse neanche l’hai capita, forse,
trovi uno che te la spiega.

Donna con la D maius,
cola voglia di fare tanti flus,
con la voglia di fare tanti flus,
così tanti che ci prenderò gus
tocca pensare a risolvere tutto
come dovessi riscuotere un buffo