Due serate in tv con Fiorella Mannoia: “Sarò quella che nel 2021 riporta sul palco la musica, le parole e lo spettacolo”

69

ROMA – Fiorella Mannoia torna in tv con “La musica che gira intorno”, un nuovo show che la cantautrice romana condurrà dopo la precedente esperienza di “Un, due, tre… Fiorella!” nel settembre 2017. Questa volta lo spettacolo andrà in onda venerdì 15 e venerdì 22 gennaio in prima serata su Rai 1 dal Teatro 1 di Cinecittà World. Stamane la conferenza stampa per presentare questa attesa trasmissione.

Per primo ha preso la parola Stefano Coletta, direttore di Rai 1: “Per me Fiorella Mannoia rappresenta un grande talento. Io sono un profondo conoscitore di tutta la sua storia musicale – ha detto – Inoltre lei è una donna ‘con le palle’, che non si è mai tirata indietro rispetto a quello che vive, prendendo posizioni”. Riallacciandosi a un celebre singolo della Mannoia, “Il peso del coraggio”, Coletta ha poi aggiunto: “Fiorella, che incarna anche il servizio pubblico, unisce al coraggio una grandissima gentilezza, e spesso la gentilezza fa la differenza”.

Dal canto suo, Fiorella Mannoia ha dichiarato: “Per me è un grande onore essere quella che nel 2021 riporta sul palco la musica, le parole e lo spettacolo. Sono molto soddisfatta, d’altronde non si può lavorare con persone con cui non condividi le cose”Come mai ha scelto di chiamare così questo varietà? “Ci sono canzoni che ti ricordano momenti, amori nati o finiti, odori, sapori e luoghi, per cui ho deciso di prendere in prestito questa canzone di Ivano come titolo. Lui ne è stato felice ma non ha voluto partecipare al programma in nessun modo, dicendomi: “Sto tanto bene a casa!”. Non c’è stato proprio verso di convincerlo”. 

Nelle due serate in programma ci saranno tanti ospiti: si comincia con Claudio Baglioni, Antonello Venditti, Ligabue, Francesco De Gregori e tanti altri. “Una sfilza di nomi così è impressionante – ha ammesso la Mannoia – hanno aderito tutti. Sono tutte persone che con me hanno avuto un percorso, con le quali le nostre strade si sono incontrate. Venditti e De Gregori, ad esempio, li conosco da una vita”. E per la seconda puntata, ha anticipato Fiorella, arriverà anche Zucchero: “Non è stato difficile convincerlo, ha accettato subito”.

Non tutti sanno che la Mannoia vanta anche un passato da attrice: “Invito qualsiasi regista a chiamarmi – ha detto tra il serio e il faceto – non mi dispiacerebbe ripetere l’esperienza cinematografica. Michele Placido era soddisfatto della mia prova recitativa in “Sette minuti”, e lui è uno che esige molto dagli attori, non si accontenta”. In ultimo, un riferimento ai suoi esordi nel mondo della musica: “Un brano come “Caffè nero bollente” lo canto sempre, ma la mia voce e la mia carriera mi hanno poi portato da un’altra parte, quindi oggi rivedo con tenerezza le immagini di me stessa di quarant’anni fa”.