“Friends Like These”, alla scoperta dell’album di Rhodes: tracklist

0

friens like these rhodes

Arriva dopo i due ep pubblicati con Sony, tra cui ‘Wishes’, con il singolo ‘Let It All Go’ ha superato 187 milioni di streaming su Spotify

Acclamato singer-songwriter di Londra, Rhodes si è fatto conoscere al grande pubblico nel 2015 con ‘Wishes‘, il secondo ep che ha debuttato alla #25 della Top Album Charts inglese, in cui è contenuto il singolo ‘Let It All Go’, un duetto con Birdy che ha raggiunto oltre 187 milioni di streaming solo su Spotify.

In arrivo il 27 gennaio, ‘Friends Like These‘ è una raccolta di inediti altamente emotivi e personali, accompagnati da armonie ariose e cinematografiche. Prodotto con Rich Cooper (Josef Salvat, Lucy Rose) e Ash Workman (Christine and the Queens, Metronomy), il disco esprime al meglio le doti da cantautore di Rhodes, tra testi che parlano di amicizia, relazioni, nostalgia, ricordi. Un distillato di tutto ciò che l’artista ha passato, nel bene e nel male, durante un periodo di trasformazione della sua vita. I dieci brani che compongono il disco sono stati scelti tra oltre cento scritti e composti da Rhodes mentre elaborava importanti cambiamenti personali e professionali negli ultimi anni. Alcuni – come diventare padre – estremamente gioiosi, altri – come la scelta di lasciare l’etichetta discografica per uscire da rapporti di lavoro tossici – hanno provocato una complessa serie di emozioni in competizione.

Cresciuto nell’Hertfordshire e residente a Londra, dice di aver scelto le canzoni che “rappresentavano al meglio il mio viaggio negli ultimi anni”, cercando di non pensare troppo a quello che ‘dovrebbe’ essere il suo secondo disco.

I rapporti con la sua precedente etichetta, con la quale ha pubblicato due ep, ‘I’m Not Ok’ (2020) e ‘Wishes’ (2015) si sono rovinati alla fine di un lungo tour in cui Rhodes ha aperto i concerti in Europa di Sam Smith, London Grammar e Hozier e partecipato come headliner a festival del calibro di Glastonbury, Way Out Fest ed altri ancora. La pressione dell’etichetta di pubblicare velocemente un nuovo album ha remato contro la creatività dell’artista: “sono stato mandato in America per sessioni di songwriting e ho finito per non sapere davvero cosa stavo facendo, senza una concentrazione adeguata. Era tutto troppo veloce e all’epoca non avevo idea di quale fosse il mio scopo come artista”.

Al culmine di questa crisi di fiducia l’etichetta lo informa che il primo album presentato ‘non era abbastanza commerciale’. Fallito anche il secondo tentativo, Rhodes decide che è il suo ciclo creativo a dover capire cosa scrivere, e non il suo A&R o il team del marketing. Dopo un periodo di riflessione, riacquisisce i diritti di tutto ciò che aveva scritto e, in seguito a un casuale e fortuito incontro con Nettwerk, firma per il nuovo album in arrivo il 27 gennaio. ‘Friends Like These’ è un disco incredibilmente intimo ed emotivo. Ci sono brani che esplorano la depressione e il distacco (‘Suffering’, ‘Satellite’), l’uso dell’alcol come stampella (‘Drink To This’), il bisogno di crescita personale (‘Good To You’). E’ un album catartico ma anche ottimista, “una realizzazione che le cose di cui hai bisogno sono tutte intorno a te”, come dichiara lo stesso Rhodes e spera che possa fornire conforto agli altri nel modo in cui gli album di Damien Rice, Rufus Wainwright e Antony and the Johnsons lo hanno confortato.

“Canto molto sulla salute mentale e sulla lotta, ma penso che il mio messaggio sia sempre che c’è un modo per superarlo. Questo è ciò che questo album rappresenta: si tratta di andare oltre i sentimenti che non puoi affrontare da solo con l’aiuto degli atri, motivo per cui si chiama ‘Friends Like These’. E’ così semplice” afferma.

tracklist
Friends Like These – The Love I Give – No Words – Good To You Even When It Hurts – Suffering – Drink To This – Blue As Forget Me Knots Weightless – Satellite