Ghost, in “Ri-Evoluzione”: un messaggio di speranza e d’amore

ghost

“È stata davvero un’esperienza bellissima, seppure con qualche limitazione a causa del Covid”

Ri-Evoluzione” è il nuovo singolo dei Ghost, disponibile da oggi in radio e negli store digitali, e accompagnato dal videoclip sul canale Youtube “Ghost official”. La band pop rock da Disco di Platino reduce da premi nazionali come Lunezia e Wind Music Awards e collaborazioni con artisti del calibro di Ornella Vanoni ed Enrico Ruggeri, torna a farsi sentire con una canzone coinvolgente, capace di scuotere le persone e invitarle a riprendersi la propria felicità.

Il videoclip, nato dall’idea dei fratelli Alex ed Enrico Magistri e scritto e diretto da Daniele Comelli e Davide Fraraccio, realizzato in collaborazione con Cinecittà World, rafforza il messaggio di coraggio e speranza riassunti nella canzone in un semplice monito: “I sogni son belli se non hanno età”!

I Ghost ci hanno gentilmente concesso un’intervista.

“Ri-Evoluzione” è il vostro nuovo singolo, come si caratterizza?

Ri-Evoluzione vuole lanciare un messaggio di speranza e d’amore, invitando a vedere il mondo attraverso una luce diversa, per dare alla vita un significato nuovo. Oggi, ancora di più rispetto al passato, si tende a mettere al centro il potere, il denaro e in generale le cose materiali; gli strumenti preferiti sono la prepotenza, l’opportunismo, la violenza, l’inganno, mentre l’essere umano, con i suoi diritti, la sua dignità e il suo benessere è relegato a un ruolo sempre più marginale. Il coraggio però può aiutarci a capire chi siamo e cosa vogliamo, a prescindere dalle mode e dalle problematiche del periodo. E’ fondamentale provare a pensare con la propria testa, ritrovare le piccole cose, imparare a metterci in discussione e a far interagire i nostri cuori, senza pregiudizi e senza paure! E poi capire che la violenza non vince mai, porta solo altra violenza, mentre un Sorriso, vero e spontaneo, può cambiare la storia. O almeno la nostra storia: possiamo nasconderci dietro finzioni o ipocrisie, ma solo se siamo capaci di regalare un Sorriso vero, possiamo ricevere in cambio i Sorrisi veri, quelli che sanno donarci amore, serenità, gioia, salute.

Il brano ha un videoclip, com’è strutturato?

Il Video di Ri-Evoluzione è stato girato quasi completamente a Cinecittà World (Roma), parco tematico tra i più grandi e prestigiosi d’Europa. Sia pure con delle limitazioni abbiamo potuto sfruttare alcuni degli ambienti più interessanti presenti nel parco, è stato un po’ come avere a disposizione un mini set cinematografico. Davvero un’esperienza bellissima, anche perché è nato subito un rapporto speciale con Daniele Comelli e Davide Fraraccio, che hanno diretto meravigliosamente il video e scritto insieme a noi la sceneggiatura, dimostrando una grande sensibilità, con cui hanno interpretato e valorizzato il significato del brano. Nel video i clochard rappresentano il filo conduttore; con la loro alienazione, il loro essere fuori dal mondo e dai suoi schemi, riescono a vedere cose che gli altri non vedono, trovando una via d’uscita, nel segno dell’amore. L’impostazione delle riprese ha connotati cinematografici, con un susseguirsi di immagini senza tempo, senza una dimensione vera e propria, ma legate tra loro da un sentimento forte. Così forte da coinvolgere tutto lo staff e le comparse, che hanno interpretato i vari ruoli con grande coinvolgimento emotivo e professionalità. Sinceramente abbiamo lavorato in un ambiente stupendo, ci siamo divertiti tanto e nello stesso tempo abbiamo potuto esprimere pienamente l’anima della canzone.

Avete ottenuto diversi riconoscimenti, che stimolo rappresentano per la vostra attività?

Sicuramente i risultati ottenuti nel corso degli anni ci hanno regalato grandi soddisfazioni; ci sono stati riconoscimenti legati ai testi, alla musica, al gradimento delle nostre canzoni, ad ognuno di loro sono legate forti emozioni e gioie speciali. Ma lo stimolo più grande per andare avanti è sempre arrivato dall’immenso amore per la Musica, che accompagna la nostra vita da sempre; la passione con cui affrontiamo ogni singola sfumatura dell’attività artistica è totale e cresce ogni giorno di più, perché la Musica è un infinito universo di forme e colori, un “magico” contenitore di sogni, che non finisci mai di scoprire. Ovviamente nel nostro cammino ci sono state anche delusioni, problematiche, false illusioni, dolori, ma la voglia di “giocare” con suoni, armonie, melodie e ritmi è stata sempre più forte di tutto. E non dimentichiamo i Fan, le tantissime persone che hanno creduto in noi, con testimonianze d’affetto meravigliose, riuscendo spesso a stupirci; il nostro rapporto con loro è molto forte, abbiamo donato e ricevuto tanto, siamo sempre stati “in mezzo a loro”, senza distanze, alimentando ogni giorno i nostri stimoli, le nostre riflessioni, la nostra ispirazione e la nostra voglia di andare oltre.

Avete collaborato con artisti come Ornella Vanoni ed Enrico Ruggeri, che cosa vi rimane di queste esperienze?

Prima di incontrare Ornella Vanoni e Enrico Ruggeri abbiamo vissuto altre esperienze molto belle a riguardo, attraverso collaborazioni live con vari artisti. E ogni volta ne siamo usciti riempiti nell’anima, a livello umano e musicale. L’arte è nell’aria, ognuno può “catturarla” in modo personale, attraverso le sue peculiarità ; la condivisione aiuta a coglierne meglio ogni sfumatura. Ornella Vanoni ci ha sicuramente insegnato la naturalezza con cui i grandi Artisti sanno calarsi all’interno della Musica; ha affrontato un brano diverso dal suo genere consueto e l’ha fatto con uno spessore artistico incredibile, senza il minimo problema, semplicemente fantastica, di un’altra categoria. Enrico Ruggeri ha una grande cultura musicale e questo traspare in ogni parola, in ogni gesto; a questo aggiunge originalità, sensibilità, umiltà, da persone così c’è solo da imparare. Il grande spessore della sua voce e la sua capacità interpretativa hanno valorizzato “Il senso della vita”, permettendoci di raccontare nel migliore dei modi una canzone a cui teniamo tanto.