“Gianicolo”, singolo d’esordio per Gabriella Contento [VIDEO]

gabriella contento

Alla scoperta del brano della cantante pugliese. Il testo e video che è stato girato a Fasano, Monopoli, Barletta e Roma

Il videoclip ufficiale di “Gianicolo” uscito sabato 13 giugno, vede come protagonisti la stessa Gabriella Contento e Andrea Piroli, attore romano, con la regia e la produzione di Enrico Acciani. Girato tra i nostri territori pugliesi di Fasano, Monopoli e Barletta e la tanto cantata Roma, il video vuole dare un volto e una collocazione a quanto raccontato nel brano, sottolineando la percezione dell’allontanamento, della distanza al termine di una relazione importante. Mette in evidenza la contemporaneità dei sentimenti dei due protagonisti attraverso l’utilizzo dello split-screen.

“Gianicolo” è il singolo d’esordio della cantautrice pugliese Gabriella Contento. Un brano intimo, minimalista e dalle atmosfere acustiche. Una fotografia a quel sorriso dolce-amaro che ci lasciano i bei momenti, un amore accompagnato sempre dalle canzoni di Vasco, dai tramonti del Gianicolo, dal cielo di Roma. Un amore raccontato attraverso i ricordi dei viaggi in macchina a cantare a squarciagola, dove tutto sembrava magia.

L’esigenza di raccontare una situazione estremamente personale, un amore travolgente che nel momento in cui avrebbe potuto trovare la sua massima realizzazione si è spento. Un amore che oggi non potrà più essere perché per quanto possiamo provare a rimediare ai nostri errori, dobbiamo pur sempre accettarne le conseguenze. Canzone scritta durante la quarantena per l’esigenza di raccontarsi e condividere con tutti una di quelle situazioni che nella vita ti segnano e ti insegnano.

“Per me – spiega Gabriella – questa canzone significa andare un po’ a riaprire una ferita che non si è mai chiusa del tutto e che ancora faccio un po’ fatica a raccontare. Mi ci è voluto coraggio per scriverla, non è stato per niente facile aprirmi in questo modo ma ne sentivo realmente la necessità”.

TESTO DI GIANICOLO – GABRIELLA CONTENTO

Ti ho scritto un bel messaggio
A cui non hai risposto
Finito nell’archivio

Tra quelli già nascosti
Guardando quella spunta
Grigia come i ricordi
Che ti porti sulle spalle
E ti trascini lentamente
Sbattendo in pieno
La faccia contro un muro
Solo ora l’ho capito
Che forse è meglio così

Non cambio più stazione
Alla tua canzone preferita
Che Vasco è sempre Vasco
E non trovi via d’uscita
Vorrei essere quel pezzo
Che metti sempre in radio
Per cui alzi il volume
Come se fossi allo stadio
Tra i vuoti che hai lasciato
Neanche uno ha il tuo sapore
È già un altro lunedì
E so che forse è meglio così

Ti ricordi di quel giorno
Sul muretto del Gianicolo
Sempre Vasco in sottofondo
Ed i tuoi baci sul mio collo
Il cielo di Roma faceva da sfondo
A quella nostra avventura
Che poi in un solo secondo
Rancore è diventata
Senza nessuna scusa
E adesso che ripenso
A quello che è successo

Non cambio più stazione
Alla tua canzone preferita
Che Vasco è sempre Vasco
E non trovi via d’uscita
Vorrei essere quel pezzo
Che metti sempre in radio
Per cui alzi il volume
Come se fossi allo stadio
Tra i vuoti che hai lasciato
Neanche uno ha il tuo sapore
È già un altro lunedì
E so che forse è meglio così

È meglio così

Tra i vuoti che hai lasciato
Io non sento più il tuo odore
È già tornato lunedì
E so per certo che è meglio così

La mancanza che ho di te
Conosce a memoria le tue canzoni preferite
Che cantavi a squarciagola
Sul raccordo o in tangenziale

CHI É GABRIELLA CONTENTO

Gabriella Contento, classe 97, Bari. Si approccia alla musica da giovanissima. Studia canto e chitarra e cresce con la musica pop e le parole della scuola cantautorale italiana. Nonostante la giovane età, ha già alle spalle un bel bagaglio di esperienza live tra festival, club e premi musicali. Attualmente sta lavorando alle riprese del suo primo album, di cui “Gianicolo” fa da apri pista.