Gianmaria a Rtl 102.5: «Il tour sarà un’esplosione»

76

MILANO – Dopo l’esordio al Festival di Sanremo con il brano “Mostro”, gIANMARIA è stato ospite di RTL 102.5 in compagnia di Matteo Campese e Paola Di Benedetto. Durante “The Flight”, l’artista ha raccontato la sua avventura alla 73ª edizione di Sanremo e l’album di debutto “Mostro”.

“MOSTRO”, L’ALBUM DI DEBUTTO DI gIANMARIA

Il 3 febbraio, gIANMARIA ha pubblicato “Mostro”, il suo album di debutto che contiene l’omonimo brano in gara al Festival di Sanremo. Prodotto da Antonio Filippelli e Gianmarco Manilardi, “Mostro” è un brano intimo e autobiografico che parla di solitudine. «Il 2022 è stato un anno pieno di cambiamenti, sono uscito da X Factor ed è partita la mia carriera. Mi sono totalmente dedicato alla musica. Anche se i cambiamenti derivano dalla realizzazione di un sogno non si è mai pronti fino in fondo. Mentre vivevo questi cambiamenti cercavo di scriverli e metabolizzarli. Questo disco, con tutti i sound e i pezzi che racchiude, li racconta bene», spiega gIANMARIA a RTL 102.5. Il nuovo lavoro discografico contiene anche “La città che odi”, il brano vincitore di Sanremo Giovani, insieme ad altre 9 tracce che fotografano il poliedrico mondo dall’artista vicentino. Inoltre, gIANMARIA è in partenza con il “Mostro Tour”: «Sono carico, non vedo l’ora. Nell’ultimo tour non avevo repertorio e ho portato anche le cover di X Factor. Stavolta, con un disco fuori, sarà un’esplosione», commenta.

L’ESORDIO AL FESTIVAL DI SANREMO

Dopo aver vinto Sanremo Giovani con la canzone “La città che odi”, gIANMARIA si è guadagnato un posto tra i Big in gara alla 73ª edizione del Festival di Sanremo, dove ha presentato il brano “Mostro”. «Il post Sanremo è andato bene, piano piano stanno finendo gli impegni promozionali. Ora inizio a preparare il tour ed ho ripreso a scrivere. Sono anche tornato a Vicenza, ho rivisto la mia famiglia e mi sono rilassato. Ora vivo a Milano ma tornare a casa è sempre bello», dice l’artista a RTL 102.5. «La prima serata di Sanremo ero molto emozionato, la seconda ho preso le misure e l’ultima mi sono lasciato andare e me la sono goduta», continua l’artista. Durante la serata delle cover gIANMARIA ha cantato “Quello che non c’è” in duetto con Manuel Agnelli. «Mi affascina molto il lato oscuro della vita. Manuel Agnelli ha subito visto del fuoco nei miei occhi, ci siamo trovati con gli stessi gusti. Lui è fra i miei artisti preferiti. È stato molto bello, Manuel Agnelli è la vera rockstar italiana, insieme a Vasco», conclude.