“Giocagiocattolo”, in scena al Teatro del Buratto di Milano

21

giocagiocattolo

In programma il 29 e 30 ottobre lo spettacolo con il nuovo allestimento supportato da FAO Schwarz: info biglietti

MILANO – È scattato il countdown per il debutto al Teatro del Buratto – via G. Bovio 5 Milano – di “Giocagiocattolo. Quando i bambini dormono… i giocattoli giocano”, lo spettacolo supportato nel suo nuovo riallestimento da FAO Schwarz, iconico marchio di giocattoli che un anno fa ha aperto le sue magiche porte a Milano e che quest’anno compie 160 anni.

In scena il 29 e il 30 ottobre, questo spettacolo unico è capace di catturare la fantasia di ogni bambino e di chiunque abbia voglia di continuare a sognare. Ed è proprio questa volontà di stupire e meravigliare che unisce uno dei teatri simbolo per bambini e ragazzi e il negozio che dal 1862 incanta chi lo scopre. Le repliche tornano poi nel 2023 con due nuove date per le famiglie il 18 e 19 febbraio, mentre per le scuole, nell’ambito della rassegna “A teatro con la scuola” gli appuntamenti sono fissati per il 15-16-17 febbraio e il 16-17 e 18 maggio.

In “Giocagiocattolo Quando i bambini dormono… i giocattoli giocano” entrano in scena attori unici, fatti di colore e morbido peluche. Il nuovo riallestimento vede oggi protagonisti alcuni dei giocattoli disponibili da FAO Schwarz. Troviamo quindi, insieme all’amico immaginario l’orso Poldo al suo debutto, un bradipo sonnacchioso, un trenino, una trottola e l’iconico orsetto soldato del marchio.

Il teatro su nero, elemento caratterizzante di questo spettacolo, si basa su una tecnica che affonda le sue radici nella tradizione più antica della magia e dell’illusionismo, prevede l’uso di forme e figure animate mosse entro luci particolari da animatori vestiti di nero che si muovono nel buio, al di là del “taglio” di luce. Così nello spettacolo in scena al Teatro del Buratto sono proprio i giocattoli ad animarsi, diventando parte attiva e vibrante, in una linea sottile tra sogno e realtà.

Il riallestimento dello spettacolo coincide quindi con il compleanno di FAO Schwarz che quest’anno festeggia i suoi 160 anni ma anche il primo anniversario dell’arrivo del marchio in Italia, nella sede milanese di via Orefici 15. E per celebrare questa doppia ricorrenza, FAO Schwarz ha deciso di mettere in palio i biglietti per assistere alla prima rappresentazione serale, quella di sabato 29 ottobre. Per partecipare basta collegarsi al sito https://www.faoschwarz.it/giocagiocattolo-teatro-del-buratto-compleanno-fao-schwarz/ rispondere alle semplici domande e iniziare a sognare. C’è tempo fino al 20 ottobre.

“Giocagiocattolo Quando i bambini dormono… i giocattoli giocano” è una fantastica avventura teatrale condivisa che vuol dare spazio al valore del gioco, della meraviglia, della creatività, un’avventura infinita perché “finché c’è un bambino felice c’è un giocattolo che gioca”. Un viaggio che continua nel negozio di FAO Schwarz, online e sui social del brand e del Teatro del Buratto con tanti contenuti sullo spettacolo e sulla collaborazione.

***
Giocagiocattolo. Quando i bambini dormono…i giocattoli giocano | Scheda dello spettacolo

Testo: Beatrice Masini
Regia: Jolanda Cappi, Giusy Colucci
In scena: Ilaria Ferro, Marco Iacuzio, Beatrice Masala, Riccardo Paltenghi e Gabriele Bajo

I protagonisti dello spettacolo sono i giocattoli: il pagliaccio, l’orsacchiotto, una bambola arrivata per sbaglio e pochissimo usata e l’amico immaginario. Loro, i giocattoli, sono sempre pronti a soddisfare ogni desiderio del bambino, ma quando lui non c’è loro giocano davvero, scherzano, sognano.

Lo conoscono bene, lo vedono crescere, soffrire, ridere, piangere, conoscono i suoi segreti, le sue paure, i suoi desideri. E poi un giorno il bambino confida al suo amico immaginario la sua paura per l’arrivo di una sorellina, paura che poi la mamma e il papà non gli vogliano più bene. Per fargli passare lo spavento, per distrarlo, per farlo sentire importante, mamma e papà gli regalano un giocattolo nuovo. Adesso sono i giocattoli ad avere paura di finire dimenticati in una soffitta, in un vecchio scatolone e poi alla discarica! Comunque vada, lui sarà sempre il loro bambino. E loro i suoi giocattoli. Un bambino ha sempre voglia di giocare. E finché c’è un bambino che gioca, c’è un giocattolo felice.

Le divertenti musiche scelte e composte da Mauro Casappa ci conducono nella dimensione del meraviglioso mondo dei giocattoli, dove riscopriamo alcuni aspetti dell’incanto infantile. La magia del teatro su nero ci porta a credere che anche i giocattoli hanno un piccolo cuore e una loro storia.