I big pazzi per la Liguria, Sethu: “Portiamo in alto questa regione”

61
Sethu – foto di Claudia Campoli

GENOVA – Sono tanti i vip che hanno raccolto l’invito e hanno detto la loro sulle bellezze delle due Riviere, dal co-conduttore Gianni Morandi ai cantanti in gara. C’è spazio anche per un pizzico di “Liguria Pride” lanciato dal cantante “made in Savona” Sethu: “È un orgoglio poter rappresentare la mia città a Sanremo. Portiamola in alto, questa Liguria!”.

“Per trent’anni ho passato le mie estati ad Alassio e la Liguria è la mia seconda casa: c’è il mare, la storia, la buona cucina, è un luogo dove si vivono emozioni e si può scrivere la storia della propria vita”, ha detto Francesco Facchinetti, intercettato davanti al ritratto di Rubens ospitato nel foyer dell’Ariston e pronto a fare la sua dichiarazione d’amore per la Liguria. “Non vedo l’ora di venire in vacanza in Liguria! – ha confidato davanti al ritratto Giovanna Civitillo, volto noto della tv e moglie del conduttore del Festival Amadeus – Di solito veniamo per lavoro, ma prometto di portare Amadeus in vacanza qui”.

Ma le frasi dedicate alla Liguria non si fermano solo a Sanremo e al set dedicato a Rubens, portato nel teatro Ariston grazie all’impegno della curatrice della mostra dedicata al maestro fiammingo al Palazzo Ducale di Genova, Anna Orlando. In questi giorni di kermesse canora, le luci a led installate sulla sede del Palazzo della Regione in piazza De Ferrari stanno facendo da sfondo alle dediche lanciate dai grandi nomi della musica italiana: Gianni Morandi, Tananai, Noemi, Ditonellapiaga, Olly, Sethu, Mara Sattei. Frasi come “Mare e monti. È un posto stupendo”, “Una grandissima scoperta”, “È ciò che mi fa sentire al sicuro”, tutte simbolo della grande passione che la Liguria riesce ad ispirare, tra tradizioni, cultura e bellezze pronte a sedurre visitatori di tutte le latitudini.