“I Santi” è il nuovo singolo di Davide Amati feat. Nicolò Carnesi

21

davide amati

Una canzone ricca di momenti musicali un viaggio dinamico e suggestivo e un ritornello da cantare a squarciagola

I Santi è il nuovo singolo di Davide Amati feat. Nicolò Carnesi, in uscita il 9 luglio, per Uma Records e Pirates in distribuzione Sony Music. Questo secondo singolo, insieme a Specchio feat Matteo Alieno farà parte dell’EP in uscita a fine estate, che vedrà quattro canzoni con quattro diverse collaborazioni, svelate una alla volta. In ogni brano Davide ha voluto raccontare una parte di sé, un mood, un suono, un colore che fa parte della sua musica e della sua scrittura.

I Santi è una canzone “suonata”, ricca di momenti musicali dai quali farsi trasportare all’interno di un viaggio dinamico e suggestivo. Introduzione musicale, riff di chitarra, assoli e cambi di scenario improvvisi. Il tutto all’interno della forma canzone con un ritornello da cantare a squarciagola. Il brano è impreziosito dall’interpretazione di Nicolò Carnesi, voce inconfondibile e cantautore tra i più apprezzati del panorama. Nel testo si alternano immagini evocative a frasi dirette, taglienti e senza filtri. Nei testi di Davide non c’è mai un’unica chiave di lettura e questa cosa combacia perfettamente con la sua musica.

Davide Amati ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“I Santi” è il tuo nuovo singolo, di che cosa si tratta?

Dopo “Specchio” con Matteo Alieno, “I Santi”, questa volta con Nicolò Carnesi, è il secondo featuring ad uscire. Farà parte di un ep di collaborazioni che uscirà a fine estate.

Cosa vuoi trasmettere con questo brano?

Quello che spero di trasmettere sono delle emozioni. Spero che possa arrivare dritto al cuore di chi lo ascolta. È un pezzo fortemente emotivo e l’entrata di Nicolò arricchisce il tutto con un interpretazione meravigliosa.

Com’è avvenuto l’incontro musicale con Nicolò Carnesi?

A dicembre del 2020, appena è uscito “Allunga il passo” il mio primo singolo, Nicolò mi ha scritto dal nulla facendomi dei complimenti che da parte sua ho apprezzato parecchio. Qualche mese dopo ho deciso di mandargli questo pezzo in privato chiedendogli un parere e nel caso gli fosse piaciuto una collaborazione. La cosa è andata bene, lui mi ha risposto subito molto positivamente sia sul brano che sull’idea di fare qualcosa assieme. Ci siamo trovati e penso che Nicolò oltre ad essere un Musicista e Cantautore che stimo, sia anche una persona molto piacevole. È stato bello e stimolante collaborarci.

Come ti sei avvicinato al mondo della musica?

Da bambino, avevo otto anni. Ho iniziato con la chitarra e poi è stato tutto un susseguirsi di avventure. Sono cresciuto con la musica e oggi è un linguaggio che mi permette di esprimermi e di arrivare là dove le parole finiscono.