“Il coraggio”, alla scoperta del nuovo brano del duo Psicantria

40

duo psicantria

“Il coraggio parla dell’importanza di coltivare la virtù del coraggio in questo difficile momento psicosociale”

Si intitola “Il coraggio”, è uscito giovedì 30 giugno in digitale, ed è il nuovo brano del duo Psicantria, costituito dal modenese Gaspare Palmieri e dal bolognese Cristian Grassilli. Il brano è il primo singolo tratto dal libro-disco “Abitarsi. La psicantria delle emozioni” (vol. 4), in uscita in settembre per Meridiana.

Il duo Psicantria ci ha gentilmente concesso un’intervista.

“Il coraggio” è il vostro nuovo singolo, di che cosa si tratta?

E’ una canzone che parla del sentimento del coraggio, una virtù preziosa in questa epoca di paura. Questa canzone è il primo singolo del libro-disco “Abitarsi. La Psicantria delle emozioni”, che uscirà in settembre e conterrà altre canzoni che raccontano sentimenti ed emozioni.

Cosa volete trasmettere con questo brano?

Ci piacerebbe stimolare una riflessione proprio su questo sentimento virtuoso. A differenza di quello che diceva Don Abbondio nei Promessi Sposi il coraggio può essere coltivato e allenato come un muscolo, come ci ricorda anche Cecilia Camellini, ex nuotatrice paraolimpica e psicologa e protagonista del video della canzone. Nella canzone vogliamo trasmettere anche il concetto che il coraggio non è solo nei gesti eroici, ma anche nei piccoli gesti quotidiani. Nel brano raccontiamo del coraggio di credere in sé stessi e di opporsi ai pregiudizi.

Che tipo di accoglienza vi aspettate?

Mah non è facile dirlo in questo momento così particolare per la musica. Ovviamente ci piacerebbe che il brano raggiungesse le persone che in questo momento hanno bisogno di un po’ di incoraggiamento!

Com’è avvenuto il vostro incontro musicale?

Ci siamo conosciuti 15 anni fa nell’ambito della scuola di psicoterapia che abbiamo entrambi frequentato. Scrivevamo già canzoni in modo indipendente e abbiamo avuto l’idea di provare a scrivere a quattro mani canzoni che raccontassero il mondo del disagio psichico e della salute mentale. Così è nato il progetto Psicantria, che è anche un’associazione culturale che promuove formazione e ricerca in musicoterapia e questo è il nostro quarto libro-disco.