Immobili nuovi: l’importanza della classe energetica

29

MILANO – Secondo l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, una delle categorie di immobili su cui si è concentrata parte dell’attenzione dei potenziali acquirenti durante il Covid è stata quella delle nuove costruzioni, soprattutto se ubicate nell’hinterland dove in tanti si sono indirizzati, vista la disponibilità di soluzioni indipendenti e aree verdi.

“Le nuove richieste che si stanno delineando post Covid – spiega Daniele Veneri, Ingegnere de La Ducale SpA, società di sviluppo immobiliare del Gruppo Tecnocasa – stanno indirizzando i costruttori verso un nuovo modo di realizzare le abitazioni tenendo conto ancora di più della qualità e del benessere di chi ci abita, lavora e trascorre buona parte del tempo, oltre che rispondere ai criteri di risparmio energetico. Anche in ottica di investimento è importante porre attenzione alla classe energetica dell’immobile che si andrà ad acquistare e successivamente porre sul mercato per mettere a reddito. Per prima cosa una classe elevata permette di rendere più appetibile l’immobile e quindi riscontrare più facilmente la preferenza di coloro che stanno cercando casa in affitto, diminuendo così i tempi di permanenza sul mercato; “essere in classe A” non implica solo un risparmio energetico, ma anche un maggior comfort ed un’attenzione maggiore nella scelta dei materiali di costruzione. Senza dimenticare che il valore stesso di un immobile in classe energetica elevata si mantiene nel tempo, anche in una futura ottica di rivendita. I nostri clienti, anche acquirenti di case vacanza, apprezzano immobili che rispondano a criteri di efficienza energetica in quanto consentono anche importanti risparmi”.

“Il nostro ultimo cantiere – prosegue Veneri – concluso e consegnato a ridosso del periodo del lockdown si trova a Milano in C.so Garibaldi 95 e risponde perfettamente alla richiesta dei clienti di classe energetica elevata. Tutti gli appartamenti sono stati certificati in A3 e A4 ed i clienti hanno apprezzato da subito il confort elevato con una spesa per il riscaldamento e il raffreddamento molto bassa. Altro esempio è l’intervento di Madonna di Campiglio denominato Habitaria Wood che andremo a consegnare nel primo autunno di quest’anno. Stiamo parlando naturalmente di seconde case e qui l’ottica di fare un buon investimento, oltre che scegliere una soluzione top per le proprie vacanze, è importante. Anche in questo caso le unità abitative saranno in classe A. Il nostro prodotto è stato apprezzato non solo per la location, ma anche per le finiture e per gli importanti risparmi che, come nuova costruzione, i proprietari avranno nella gestione dell’immobile. Poter gestire la propria casa da remoto è sicuramente un plus che solo le nuove costruzioni possono garantire”.