In un libro la storia del festival di Sanremo

BOLOGNA – Oltre duemila interpreti e 2.003 canzoni nella storia della più celebre rassegna canora italiana, un vero Abc. E’ l”Almanacco del Festival di Sanremo’, pubblicato da Marchesini Editore in cui i giornalisti Marino Bartoletti e Lucio Mazzi raccontano le sessantanove edizioni della kermesse in 400 pagine riccamente illustrate, con tanto di dizionario, molti aneddoti, le statistiche e l’elenco di tutte le canzoni, la prefazione di Renzo Arbore, Pippo Baudo e Carlo Conti, e i disegni di ‘Matitaccio’.

Gli autori lo hanno presentato a Bologna, a Palazzo d’Accursio, insieme all’assessore alla cultura del Comune, Matteo Lepore (“Bologna è sempre più la città della musica” ha detto), al trio de ‘Il Volo’ che vinse il Festival nel 2015, ormai bolognesi di adozione; a Silvia Mezzanotte dei Matia Bazar; a Andrea Mingardi e al direttore d’orchestra, Fio Zanotti;, oltre al duo ‘Idea’ di Zelig.